Bitcoin riconquista i 12.000$, dominance ai massimi da aprile 2017

Con una spinta finale dopo diverse giornate di rialzi, il prezzo di Bitcoin (BTC) ha riconquistato la soglia dei 12.000$.

Bitcoin 7-day price chart

Grafico fornito da Coin360

I rialzisti invertono la recessione delle ultime settimane

I dati di Coin360 mostrano che BTC/USD ha toccato i 12.142$ il 6 agosto, portando i suoi guadagni settimanali a oltre il 25%.

La coppia è ora scambiata al valore più alto dall'11 luglio, in un periodo di continue tensioni nella guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti.

In combinazione con le rivolte di Hong Kong e con gli Stati Uniti che accusano la Cina di manipolazione delle valute, la pressione sui mercati azionari ha coinciso con l'aumento di Bitcoin nel weekend.

Come riportato da Cointelegraph, il movimento rialzista ha annullato il sentiment ribassista che durava ormai da molte settimane, preceduto dai controlli normativi sulla criptovaluta da parte di Washington.

Ora, i trader hanno ricominciato a provare pena per gli investitori in altcoin, che hanno trascorso la maggior parte del 2019 ad aspettare un'impennata che non si è mai materializzata.

"Cattive notizie per la maggior parte delle altcoin, alcune saliranno in USD ma la maggior parte sono state superate da BTC", ha riassunto martedì l'analista e trader Josh Rager.

L'uomo ha aggiunto che la dominance della capitalizzazione di mercato di Bitcoin, attualmente al 68,4%, il valore più alto degli ultimi due anni, potrebbe non tornare mai al suo minimo storico del 35%, registrato nel 2018.

Nel frattempo, Bitcoin potrebbe essere ora pronto a sfidare il suo record per il 2019: a giugno, la criptovaluta più famosa al mondo aveva toccato un picco di 13.800$.

RESTA AGGIORNATO SUGLI ULTIMISSIMI MOVIMENTI DEI MERCATI IN TEMPO REALE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH