La domanda per Bitcoin (BTC) fra gli investitori canadesi rimane alta, nonostante la recente correzione: ciò dimostra che gli investitori esperti stanno sfruttando i prezzi estremamente scontati della criptovaluta per acquistare.

Il Purpose Bitcoin ETF, lanciato a febbraio, ha accumulato ad oggi ben 19.692.149 BTC. Negli ultimi sette giorni l'EFT è cresciuto di 284,51 BTC, e di quasi 2.000 BTC rispetto al 15 maggio.

Il crollo del prezzo non ha dissuaso gli investitori canadesi dal cercare esposizione a Bitcoin. Fonte: Bybt.

L'EFT ha incrementato le sue partecipazioni anche durante il flash crash del 19 maggio, che ha visto Bitcoin scendere sotto i 30.000$ per poi riprendersi rapidamente. Dato l'attuale prezzo di BTC di circa 39.200$, il Purpose Bitcoin ETF ha un valore complessivo di oltre 770 milioni di dollari.

Secondo l'analista Byzantine General, gli afflussi verso l'ETF di Purpose dimostrano che i canadesi non sono preoccupati per i movimenti a breve termine di BTC:

"Ah, ai canadesi non sembra fregare un caz*o. Continuano ad aggiungere BTC all'ETF, nonostante il prezzo scenda."

Nelle finestre temporali più brevi, i movimenti di Bitcoin sono stati tutt'altro che rassicuranti. La principale criptovaluta fatica a oltrepassare il muro dei 40.000$ da ormai un mese, ogni tentativo viene fermamente respinto. La combinazione di fattori tecnici negativi, sentiment generale debole e FUD da parte della stampa generale hanno contribuito alle prestazioni ribassiste dell'asset.

Anche gli analisti rimangono incerti sui futuri movimenti della criptovaluta. Alcuni ritengono che raggiungerà nuovi massimi storici entro la fine dell'anno, mentre altri credono che l'asset sia diretto verso un nuovo bear market. Gli afflussi verso l'ETF di Purpose dimostrano che molti investitori in Canada stanno ignorando le oscillazioni nel breve termine, focalizzandosi soltanto sulla visione a più lungo termine.

I gestori di fondi statunitensi sperano di replicare il successo delle loro controparti canadesi lanciando anch'essi un ETF su Bitcoin. Come riportato da Cointelegraph, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti ha avviato una revisione formale di tre proposte di ETF: la prima decisione è prevista entro la fine di giugno.