La Commonwealth Bank of Australia spedisce 17 tonnellate di mandorle in Europa utilizzando la tecnologia blockchain

All'interno di un recente comunicato stampa, la Commonwealth Bank of Australia (CBA) ha svelato di aver spedito con successo 17 tonnellate di mandorle da Melbourne ad Amburgo, in Germania. Pare che al progetto abbiano partecipato "cinque leader delle catene logistiche", sia locali che internazionali.

I movimenti del carico sono stati tracciati grazie all'utilizzo di una nuova piattaforma blockchain, che fa uso di tecnologie distribuite (DLT), Internet of Things (IoT) e contratti intelligenti per migliorare ogni aspetto del processo di spedizione.

In particolare, nel comunicato viene spiegato che la piattaforma permette di digitalizzare "tre aree chiave degli scambi globali – operazioni, documentazione e finanza – archiviando dati, completando attività e inviando documenti su un'apposita blockchain". I partecipanti hanno anche potuto tenere traccia della temperatura e dell'umidità all'interno dei container grazie ai dati forniti da quattro dispositivi IoT.

Sempre più aziende sembrano interessate a sfruttare la tecnologia blockchain per migliorare il settore delle catene di distribuzione. Recentemente sia Accenture che Boeing hanno infatti svelato idee e brevetti che permetteranno di ridurre costi e tempistiche delle spedizioni, aumentando al tempo stesso il livello di sicurezza.

A maggio di quest'anno, il CFO della Commonwealth Bank of Australia Rob Jesudason ha abbandonato l'istituzione bancaria per diventare il nuovo COO di Block.One, la compagnia che ha sviluppato la piattaforma EOS.