Una nuova piattaforma blockchain permetterà di archiviare dati medici, migliorando il sistema di condivisione dati

L'archiviazione dei dati nel settore sanitario è di fondamentale importanza. Falle nella sicurezza in questo ambito possono infatti avere un impatto non solo finanziario, ma anche sulla salute dei pazienti. La nuova piattaforma Timicoin mira a migliorare la protezione di tali dati grazie all'utilizzo della tecnologia blockchain.

Descritto dalla stessa azienda come un "ecosistema tokenizzato di assistenza sanitaria", Timicoin offrirà una soluzione alla natura al momento frammentata e isolata dei dati dei pazienti, che porta ad un utilizzo poco efficiente delle informazioni. Ad esempio, il sistema utilizzato dalle istituzioni mediche per il trasferimento delle informazioni è decisamente più complesso di quanto dovrebbe essere, a causa dell'isolamento di dati e strutture. La soluzione blockchain offerta da Timicoin permette invece di archiviare tali informazioni sull'Health Information Exchange (HIE).

Il white paper di Timicoin descrive l'HIE come "un sistema di condivisione elettronica, affidabile e interoperabile, di dati clinici ottenuti da pazienti, medici, infermieri, farmacisti e altri operatori del settore sanitario attraverso istituzioni non affiliate, dando vita ad una rete di informazioni". La compagnia afferma che la piattaforma permetterà di trasferire i dati dei pazienti in maniera semplice e veloce, a prescindere dalla collocazione della struttura di ricovero. Tale sistema garantirà un minore spreco di risorse: capita infatti che vengano effettuati più volte i medesimi test su un paziente, nonostante i risultati siano già stati ottenuti.

TimiHR è invece il nome dato al "registro sanitario mobile" accessibile attraverso un'applicazione per telefono, rafforzando la natura portatile dei dati sanitari personali. L'ecosistema TimiHR sarà alimentato dal Timicoin Utility Token e comprenderà TimiChat, un servizio privato di messaggistica che consentirà comunicazioni sicure tra pazienti e medici. TimiCloud è invece una piattaforma sicura di archiviazione dei dati, utilizzata per tutti i backup della blockchain e l'indicizzazione dei dati. TimiPatient, una seconda applicazione, permetterà inoltre ai pazienti di gestire i permessi d'accesso ai dati privati e salvaguardare la propria documentazione medica, nonché gestire pagamenti e depositi con Timicoin.

Il sistema funzionerà in questo modo. Vengono innanzitutto raccolti i dati giornalieri, con il permesso dei pazienti, grazie ad un dispositivo indossabile intelligente. Lo studio clinico riferisce e testa i risultati, che possono essere combinati con tali dati e aggiunti all'interno dell'archivio TimiEMR. Il motore di ricerca di TimiHealth permette poi di trovare la documentazione del paziente: quando sia il contratto che il pagamento sono stati confermati ed elaborati, queste informazioni private possono essere condivise tra medici e pazienti grazie ad una rete blockchain. La compagnia ha tenuto a sottolineare che l'identità dell'utente non viene mai rivelata, eccetto quanto è il paziente stesso a fornire l'autorizzazione; è inoltre possibile accedere a tali dati soltanto dopo una conferma esplicita sull'applicazione TimiPatient. La totale sicurezza del sistema viene garantita da tecnologie comprovate, come DashPay per i pagamenti e Hyperledger per la condivisione delle informazioni.

I benefici di questo sistema d'archiviazione sono molteplici. Innanzitutto, qualsiasi tentativo di manomissione dei nodi della rete può essere facilmente individuata dagli utenti, in quanto l'ultima hash del nodo sarà sempre connessa a quella precedente. In secondo luogo, una volta che il paziente avrà fornito l'autorizzazione, sarà possibile accedere alle informazioni mediche da ogni angolo del pianeta e in tempo reale da qualsiasi nodo aggiornato. Infine, il sistema Hyperledger rafforzerà la privacy implementando "una rete blockchain nella quale i permessi d'accesso degli utenti verranno definiti in base al loro ruolo e alla tipologia dei contratti intelligenti". Questi dati rimarranno sul computer dell'istituzione sanitaria, a meno che non vengano condivisi sul canale Hyperledger una volta inizializzato il contratto.

Per quanto riguarda mining e ricompense, le Timicoins appena generate saranno assegnate ai miner che elaborano la transazione. In alcuni casi anche i pazienti riceveranno delle ricompense per aver fornito dati e identità.

La compagnia afferma che questo approccio all'archiviazione dei dati sanitari è già stato accolto positivamente da molti illustri professionisti del settore, i quali sottolineano i numerosi vantaggi che la tokenizzazione potrebbe portare al settore. Anche Andre Laurent, direttore d'ingegneria presso l'azienda Cisco, ha illustrato i benefici legati all'integrazione di una rete blockchain nell'industria medica.

Timicoin, il quale comitato consultivo ha sede negli Stati Uniti e con team di sviluppo situati in India, Puerto Rico e Regno Unito, potrebbe migliorare e semplificare il sistema d'archiviazione dati del settore sanitario, promuovendo ulteriormente lo sviluppo della medicina moderna.

 

Avviso. Cointelegraph non sostiene alcun contenuto o prodotto presente su questa pagina. Sebbene puntiamo ad offrire quante più informazioni possibili, i lettori dovrebbero comunque effettuare ricerche approfondite e assumersi le responsabilità delle proprie azioni. Questo articolo non può essere considerato un consiglio d'investimento.