Messari introduce un nuovo indice sugli exchange, per contrastare la manipolazione dei volumi

Messari, società specializzata nell'analisi del settore delle criptovalute, ha annunciato il lancio di un nuovo indice formato da soltanto dieci exchange.

Il prodotto si chiamerà "Real 10 Volumes", e mira a limitare il calcolo dei volumi di scambio alle piattaforme scelte dalla compagnia: Binance, Bitfinex, Bitflyer, Bitstamp, Bittrex, Coinbase Pro, Gemini, itBit, Kraken e Poloniex. La selezione è ricaduta su questi exchange, spiega Messari all'interno del proprio annuncio, in quanto comunicano "volumi di scambio notevoli ma del tutto legittimi attraverso la loro API."

Con questa iniziativa, Messari mira a combattere il fenomeno dei falsi volumi di scambio, spesso inflazionati artificialmente attraverso attività di wash trading: si tratta di una forma di manipolazione del mercato, che consiste nell'acquistare e vendere più volte il medesimo bene finanziario al fine di incrementare in maniera ingannevole l'attività sul proprio marketplace.

Questo mese The TIE, società dedicata all'analisi del settore delle criptovalute, ha svelato che quasi il 90% dei volumi di scambio riportati su CoinMarketCap, popolare servizio che si occupa di raccogliere dati sui mercati, potrebbe essere incorretto:

"Nel complesso, crediamo che l'87% dei volumi di scambio segnalati dagli exchange siano potenzialmente sospetti, e che il 75% degli exchange svolga attività losche.

Se ogni exchange registrasse in media i medesimi volumi di Coinbase Pro, Gemini, Poloniex, Binance e Kraken per ogni visitatore, il reale volume di scambio dei primi 100 exchange dovrebbe essere di circa 2,1 miliardi al giorno. Attualmente questa cifra oscilla invece attorno ai 15,9 miliardi."

Recentemente è persino accaduto che Bit-Z e LBank, due exchange di criptovalute relativamente piccoli, abbiano improvvisamente raggiunto le primissime posizioni di CoinMarketCap dichiarando volumi palesemente falsi.

In seguito alla pubblicazione del resoconto da parte di The TIE, CoinMarketCap ha annunciato che apporterà delle modifiche al sistema di classificazione degli exchange:

"Abbiamo ascoltato le opinioni dei nostri utenti, e stiamo lavorando duramente per aggiungere nuovi parametri, così che sia possibile ottenere un quadro più completo degli exchange e delle criptovalute sul sito."