Elon Musk chiede al creatore del Dogecoin di aiutarlo a combattere gli scam bot su Twitter

In un tweet, Il CEO di SpaceX e Tesla Elon Musk ha chiesto a Jackson Palmer, il creatore di Dogecoin (DOGE), di aiutarlo a combattere i "fastidiosi" scammer di Twitter.

Taggando Palmer nel suo tweet, Musk ha scritto:

"@ummjackson if you can help get rid of the annoying scam spammers, that would be much appreciated."

Palmer ha risposto quasi immediatamente, esortando Musk a contattarlo tramite messaggi diretti. Il creatore di Dogecoin ha promesso di inviare a Musk lo script che potrebbe risolvere il problema:

"If you DM me (your DMs aren’t open), I’ll send you the script - it’s short, simple and you just run it with cron somewhere."

Sembra che Musk non ci abbia messo molto a rispondere, dato che pochi minuti più tardi Palmer ha twittato un aggiornamento:

"Update: Elon has the script... we had a good chat on how @jack and the Twitter team should definitely automate and fix this problem on their end though."

Eppure, a luglio, un tweet di Elon Musk sembrava suggerire che il CEO miliardario fosse quasi divertito dagli scam bot che impersonano personaggi famosi su Twitter (tra cui Musk stesso) nel tentativo di rubare Ethereum e altre criptovalute. Ha addirittura postato: "Voglio sapere chi gestisce questi scambot di Ethereum! Mad skillz"

Musk non è l'unica persona famosa ad avere questo problema. Diversi account falsi hanno cercato di rappresentare il fondatore di Litecoin Charlie Lee, mentre altri ancora il CEO e fondatore di Telegram Pavel Durov.

Poco tempo fa, il CEO di Twitter Jack Dorsey ha dichiarato che Twitter potrebbe utilizzare la tecnologia blockchain per combattere disinformazioni e truffe sulla sua piattaforma.

Nonostante Jackson Palmer sia stato menzionato dal fondatore di Tesla e SpaceX, nelle ultime 24 ore il prezzo e la capitalizzazione di mercato di Dogecoin sono rimasti pressoché invariati, come mostrano i dati di CoinMarketCap. Tuttavia, l'inizio di settembre è stato un ottimo periodo per la moneta, dal momento che ad un certo punto era in rialzo del 135% in soli tre giorni.