La Ethereum Foundation ha annunciato maggiori dettagli sui futuri sviluppi della rete

La Ethereum Foundation ha annunciato maggiori dettagli sui 30 milioni di dollari che verranno utilizzati per finanziare lo sviluppo della rete nel corso del prossimo anno.

In un recente post pubblicato sul blog ufficiale, viene spiegato che questi fondi verranno suddivisi in tre categorie: 19 milioni verranno spesi per progetti futuri, 8 milioni per progetti correnti, mentre 3 milioni per supportare gli sviluppatori. Gran parte del denaro verrà utilizzato per iniziative legate ad Ethereum 2.0 (client, ricerca, documentazione e comunicazione), e per tecnologie second-layer come Plasma.

Plasma è una soluzione di scalabilità per la rete Ethereum, proposta nel 2017 da Vitalik Buterin e Joseph Poon, che consente di ottimizzare la trasmissione dei dati sulla blockchain grazie all'utilizzo di contratti intelligenti autonomi.

Il budget di 30 milioni di dollari era già stato confermato da Aya Miyaguchi, executive director della Ethereum Foundation, durante la recente conferenza Ethereal Summit. Parte di questi fondi verranno anche utilizzati per coinvolgere il mondo accademico nell'ecosistema Ethereum, nonché per supportare piccoli progetti con un grosso potenziale.

Durante la medesima conferenza, il CEO di Messari aveva tuttavia previsto che la transizione di Ethereum alla versione 2.0 non avverrà fino al 2021. A suo parere infatti l'algoritmo di consenso Proof-of-Work (PoW) della blockchain di Ethereum è ormai consolidato, e rimarrà lo status quo "per almeno altri due o tre anni".