Mining di BTC poco redditizio, segnala Tom Lee di Fundstrat

Stando a quanto riportato in data 15 marzo da CNBC, un recente resoconto di Tom Lee sottolinea che i profitti del mining di Bitcoin (BTC) hanno quasi raggiunto la soglia della redditività, in quanto il recente crollo dei mercati ha reso l'attività poco remunerativa.

Sul documento redatto per conto di Fundstrat, Lee spiega che al momento il costo di mining per un Bitcoin è di 8.038$, mentre il valore della criptovaluta è di circa 8.221$ al momento della stesura di questo articolo, in calo nelle ultime 24 ore dello 0,25% secondo i dati forniti da CoinMarketCap.

Il modello utilizzato dall'azienda per calcolare il costo di mining di un singolo BTC include il costo dell'equipaggiamento, sovrapprezzi causati da apparati di raffreddamento, nonché il costo dell'elettricità a 6 centesimi per kilowatt. Sam Doctor, a capo della sezione Dati Quantitativi di Fundstrat, ha inoltre rivelato che la spesa per rimpiazzare l'equipaggiamento equivale a quasi metà del costo totale di mining.

I miner di criptovalute generano profitti anche dalle spese di transazione, il cui costo è si è tuttavia ridotto significativamente. Stando ai dati raccolti da BitInfoCharts, in data 15 marzo la commissione media per il pagamento delle transazioni è stata di 0,21$; il 23 dicembre dello scorso anno il costo era di oltre 34$.

Secondo Sam Doctor, è probabile che i miner porranno fine alle proprie operazioni nel caso in cui il prezzo del BTC dovesse assestarsi tra i 3000$ ed i 4000$. L'uomo ha poi aggiunto che il mining di BTC smise generare profitti anche a gennaio 2015, quando il valore di una moneta oscillava tra i 200$ ed i 300$.

CNBC fa tuttavia notare che i miner cinesi di BTC probabilmente continueranno le proprie attività anche se il prezzo della criptovaluta dovesse crollare, poiché per queste aziende è preferibile tenere i propri fondi all'estero, lontani dai controlli di capitale del governo.

A causa dei costi energetici sempre maggiori necessari per il mining di criptovalute, non va inoltre sottovalutato il potenziale impatto negativo sull'ambiente di tale attività.