Mercato delle criptovalute in rosso dopo l'annuncio del divieto di Google

Oggi i mercati delle criptovalute hanno incassato un brutto colpo, con il Bitcoin (BTC) che ha raggiunto quota 8.000$ ed Ethereum (ETH) sotto i 600$. Questo improvviso crollo può essere attribuito all'aggiornamento da parte di Google delle proprie Norme per Servizi Finanziari: a partire da giugno di quest'anno, la compagnia vieterà ogni genere di annuncio legato alle criptovalute.

Nonostante il divieto non entrerà in vigore per altri quattro mesi, il presentatore di CNBC Jon Fortt ha pubblicato su Twitter l'immagine di una pubblicità a tema criptovalute distribuita da Google proprio sull'articolo di CNBC riguardante la notizia.

L'ultima volta che il prezzo del BTC ha raggiunto gli 8.000$ è stato oltre un mese fa, in data 6 febbraio, a causa di un crollo generale del mercato in parte attribuito ad una grossa vendita di criptovaluta da parte di un amministratore fiduciario di Mr. Gox. Al momento il valore del Bitcoin è di circa 8.900$, aumentato dell'8% nelle ultime 24 ore.

BTC

Ran Neu-Ner, il presentatore della trasmissione Crypto Trader su CNBC Africa, ha ieri rivelato su Twitter di aver perso una scommessa con il CEO di Civic e con l'influencer Vinny Lingham dopo il crollo dei prezzi a 8.000$:

Al momento il valore di ETH è di circa 619$, in calo del 9% nelle ultime 24 ore. Proprio come Bitcoin, anche Ethereum non scendeva così in basso dal 6 febbraio di quest'anno.

ETH

La capitalizzazione di mercato complessiva si aggira sui 332 miliardi di Dollari, un valore addirittura minore rispetto al 6 febbraio.

Global Charts

Delle dieci principali criptovalute elencate su CoinMarketCap, Cardano mostra le prestazioni peggiori: un crollo di quasi il 15,5% nelle ultime 24 ore, per un valore di 0,18$ al momento della stesura di questo articolo.

Sembra che Litecoin (LTC) abbia attutito abbastanza bene la caduta rispetto alle altre criptovalute più importanti, con un calo di appena il 3% nelle ultime 24 ore, per un valore di 165$.

Chart

In risposta alla richiesta su Twitter di fare qualcosa per "sistemare" il mercato delle criptovalute, John McAfee ha risposto che, a suo parere, "nel migliore dei casi gli investitori a breve termine possono sperare nella mediocrità".

Nonostante l'ondata di FUD generata dal blocco degli annunci di Google, il settore delle criptovalute ha recentemente ricevuto anche notizie positive.

Square Cash ha aggiunto l'opzione di vendere ed acquistare BTC per gli utenti residenti in Wyoming, precedentemente esclusi dalla piattaforma a causa delle severe regolamentazioni per criptovalute dello stato. L'applicazione ha anche fatto richiesta per ottenere la BitLicense, così da poter espandere i propri servizi nello stato di New York.

Simultaneamente, l'applicazione per pagamenti P2P Circle ha annunciato il lancio del proprio servizio per investimenti in criptovalute: Circle Invest. Anche Circle ha fatto richiesta per ottenere la BitLicense.

Ieri, durante un incontro a Washington DC per discutere di criptovalute, il Chief Legal e Risk Officer di Coinbase ha spiegato che le regolamentazioni al momento in vigore negli Stati Uniti stanno danneggiando il progresso tecnologico.

Infine, l'azienda di contenuti per adulti Playboy Enterprises ha annunciato una collaborazione con Vice Industry per la creazione di un portafoglio di criptovalute per i pagamenti dei propri servizi.