Il FMI invita i regolatori a prestare particolare attenzione a Libra

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha invitato i regolatori di tutto il mondo a prestare attenzione al progetto Libra di Facebook e ad adottare tutte le opportune misure regolamentari.

Durante un'intervista rilasciata a Reuters, Gita Gopinath, chief economist del FMI, ha esortato la comunità globale dei regolatori a prestare molta attenzione al progetto di Facebook durante le prime fasi del suo sviluppo. Gopinath ha sottolineato che gli organi di regolamentazione finanziaria di tutto il mondo dovrebbero agire immediatamente per garantire di non essere in ritardo con l'adozione delle misure necessarie.

Gopinath ha delineato i principali rischi associati alla stablecoin, comprese le preoccupazioni sulla privacy dei dati, la protezione dei consumatori e la "backdoor dollarization". Tuttavia, l'economista del FMI ha ammesso che Libra potrebbe contribuire a promuovere l'inclusione finanziaria.

Le osservazioni di Gopinath arrivano nel bel mezzo dell'udienza su Libra presso la Commissione per i Servizi Finanziari della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti. Sia i legislatori della Camera che quelli del Senato hanno criticato il trascorso di Facebook in materia di privacy e protezione dei consumatori.

I regolatori stanno già valutando i rischi di Libra

Nel frattempo, diversi organi di regolamentazione in varie parti del mondo hanno manifestato le loro preoccupazioni riguardo il progetto. Le autorità giapponesi hanno avviato un'indagine sull'impatto che la stablecoin avrà sulla politica monetaria e sulla stabilità finanziaria.

Le autorità indiane hanno affermato che il governo non "sarebbe a proprio agio" con una criptovaluta privata. L'8 luglio, la banca centrale cinese ha annunciato di aver iniziato a sviluppare la propria moneta digitale in risposta a Libra, in quanto potrebbe rappresentare un rischio per il sistema finanziario del paese.

Altre autorità sono invece meno scettiche. Il governatore della Bank of England Mark Carney ha affermato che bisogna riconoscere anche i problemi che Facebook sta cercando di risolvere con il progetto Libra, nonostante i potenziali aspetti negativi della moneta.