Pagamenti blockchain in arrivo in una famosa catena di alimentari sudcoreana

L'app CHAI sta lanciando i suoi pagamenti mobile basati su blockchain presso 13.500 negozi di alimentari in Corea del Sud.

Secondo un comunicato stampa del 7 ottobre condiviso con Cointelegraph dalla startup blockchain Terra, CHAI - che opera sulla blockchain Terra - sarà ora accettato come mezzo di pagamento presso l'importante catena di alimentari "CU".

Il supporto all'app verrà aggiunto entro la fine del 2019 a seguito di una partnership tra CHAI e il gestore di negozi alimentari BGF Retail, proprietario dei punti vendita in questione.

Secondo il comunicato, CHAI offrirà basse commissioni di transazione ai commercianti e sconti del 5-10% per gli acquirenti, grazie al signoraggio derivante dalla crescita dell'economia delle stablecoin di Terra. L'annuncio afferma inoltre che l'app "è integrata con sette piattaforme di eCommerce tradizionali, con un'utenza superiore a 450.000".

Infine, la società afferma di aver siglato una partnership con BC Card (il più grande servizio di elaborazione di pagamenti della Corea del Sud) per lanciare una carta di debito prepagata entro l'inizio del 2020.

Come riportato da Cointelegraph ad agosto, Terra ha anche aggiunto la piattaforma di streaming musicale Bugs e la piattaforma Sinsang Market alla sua "e-commerce alliance".

Bitcoin accettato in molti negozi francesi

Le criptovalute stanno diventando sempre più popolari a livello mondiale. Sempre più rivenditori collaborano con aziende crypto per espandere le opzioni di pagamento per i clienti.

Come riportato da Cointelegraph a settembre, il supporto per i pagamenti Bitcoin (BTC) arriverà in oltre 25.000 punti vendita di 30 catene francesi, grazie ad una partnership tra Global POS e la piattaforma Easy2Play.