Ufficiale: Alipay vieterà tutte le transazioni relative a Bitcoin

Alipay, il servizio di pagamenti digitali del colosso cinese dell'e-commerce Alibaba, ha dichiarato che vieterà qualsiasi transazione relativa a Bitcoin (BTC) e altre criptovalute.

Lotta contro gli illeciti

Il 10 ottobre, Alipay ha ribadito la sua posizione anti-crypto in un thread su Twitter, in cui afferma di star monitorando attentamente le transazioni over-the-counter per identificare i comportamenti irregolari e garantire la conformità alle normative:

"Se qualsiasi transazione verrà identificata come correlata a Bitcoin o altre valute virtuali, @Alipay interromperà immediatamente i relativi servizi di pagamento."

La mossa arriva sulla scia di numerosi rapporti che sostengono che Alipay venga utilizzato per le transazioni BTC.

Binance usa Alipay per l'acquisto di criptovalute

Il 9 ottobre, il famoso exchange di criptovalute Binance ha confermato su Twitter di aver iniziato ad accettare valute fiat attraverso il servizio di pagamento online Alipay e l'app di messaggistica WeChat.

Il CEO di Binance Changpeng Zhao, noto anche come CZ, ha chiarito che l'exchange non sta lavorando direttamente con WeChat o Alipay e che gli utenti sono ancora in grado di utilizzarli per transazioni peer-to-peer.

Il programma CBDC cinese

Fondata originariamente in Cina nel 2017, a settembre Binance ha effettuato il suo primo investimento strategico nel Paese dopo il suo trasferimento, scegliendo la rivista di Pechino Mars Finance. All'epoca, la comunità crypto stava aspettando che la Banca popolare cinese lanciasse la propria CBDC.

Tuttavia, a fine settembre, la banca ha zittito i rumor, sostenendo di non avere una data di lancio specifica per la sua CBDC e affermando che il paese non sia pronto per l'utilizzo del nuovo asset finanziario.