La Tezos Foundation rilascerà sovvenzioni per la ricerca su blockchain e smart contract

La Tezos Foundation rilascerà delle sovvenzioni finanziarie a vari istituti di ricerca per lo sviluppo di tecnologie blockchain e smart contract: lo ha annunciato la fondazione in un comunicato stampa ufficiale pubblicato il 9 agosto.

A godere di tali sovvenzioni saranno quattro istituti di ricerca: la Cornell University, la University of Beira Interior, la University of Illinois Urbana-Champaign e la France-IOI.

Emin Gün Sirer guiderà il team della Cornell University nello "sviluppo di protocolli che possono essere applicati a Tezos", prestando particolare attenzione allo sharding, mentre l'Università di Beira Interior in Portogallo riceverà quattro borse di studio, due per delle tesi di master e due per altrettanti dottorati di ricerca.

La sovvenzione di France-IOI "sosterrà l'istruzione e la formazione degli attuali e futuri sviluppatori di Tezos", mentre quella per Decentralized et Consulting, LLC. ("Decet"), un istituto di ricerca della University of Illinois Urbana-Champaign, ha lo scopo di costruire una "documentazione dell'ecosistema Tezos accessibile online".

Qualche settimana fa, la Tezos Foundation aveva rilasciato un comunicato in cui invitava a presentare delle proposte di ricerca entro agosto.

Come segnalato da Cointelegraph, il 24 luglio la società aveva annunciato che il gigante dei servizi professionali PwC avrebbe condotto un audit esterno delle sue finanze.