Tim Draper: le criptovalute sono il futuro, tra cinque anni solo i criminali utilizzeranno i contanti

L'investitore miliardario nonché noto rialzista del Bitcoin (BTC) Tim Draper ha sostenuto che entro cinque anni solo i criminali utilizzeranno il denaro tradizionale, poiché le criptovalute diventeranno diffuse in tutto il mondo. Draper ha espresso i suoi commenti durante un'intervista rilasciata al canale televisivo americano Fox Business, pubblicata il 18 febbraio.

Partendo dalle dichiarazioni precedenti secondo cui il denaro fiat sarà obsoleto in cinque anni, Draper ha elaborato le sue previsioni, affermando che nessuno - a parte i criminali - continuerà a utilizzare i contanti, dato che utilizzando le criptovalute potrebbero essere rintracciati tramite le rispettive blockchain:

"I criminali vorranno ancora utilizzare il denaro contante, perché tutti quelli che stanno cercando di usare il Bitcoin vengono presi."

Nell'agosto 2018, un agente della Drug Enforcement Administration (DEA) degli Stati Uniti ha infatti dichiarato di preferire che la gente continui ad usare le criptovalute, dato che la blockchain rappresenta un potente strumento per identificare i criminali.

Nell'intervista, Draper ha anche dichiarato che i soldi che possiede in banca sono - almeno secondo lui - meno sicuri dei suoi soldi in Bitcoin. "La mia banca è costantemente sotto attacco", ha affermato il magnate statunitense, aggiungendo che fino ad oggi nessuno è riuscito invece ad hackerare la blockchain del Bitcoin.

Affermando che il suo Bitcoin sia "più sicuro del dollaro", il miliardario ha paragonato l'atto di vendere i propri Bitcoin a quello di scambiare l'oro in scellini, sostenendo che non ha alcun senso tornare indietro nel tempo, poiché il futuro dell'economia ruoterà attorno al Bitcoin e ad altre criptovalute.

Quando gli è stato chiesto quanto denaro in criptovaluta possiede, Draper ha risposto con un secco "molto".

La recente dichiarazione di Draper fa eco alla posizione del giovane milionario Jeremy Gardner, il quale ha affermato che il sistema finanziario esistente è molto più "responsabile" delle attività di terroristi e criminali di quanto la tecnologia blockchain non lo sarà mai.

Nel novembre dello scorso anno, Tim Draper ha ribadito la sua famosa previsione dello scorso aprile, secondo la quale il Bitcoin arriverà a valere 250.000$ a moneta entro il 2022. Nel frattempo, la criptovaluta più famosa al mondo ha registrato una forte crescita: al momento della stesura di questo articolo, un Bitcoin vale circa 3.907$, il 7,6% iin più rispetto alla quotazione registrata nella giornata di ieri da CoinMarketCap.