Il governo degli Emirati Arabi Uniti lancia la 'Blockchain Strategy 2021'

Lo sceicco Mohammed bin Rashid, Vicepresidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti nonché Sovrano di Dubai, ha lanciato il progetto "UAE Blockchain Strategy 2021", che mira a rendere il paese un leader internazionale nel settore delle criptovalute.

In un evento per celebrare il lancio dell'iniziativa, Mohammed bin Rashid ha spiegato che l'adozione della tecnologia Blockchain aiuterà il governo ad affrontare le sfide future, permettendo di risparmiare ogni anno circa 11 miliardi di AED (3 miliardi di USD) tradizionalmente spesi per la circolazione dei documenti. L'uomo stima inoltre che l'adozione della tecnologia permetterà di ridurre milioni di ore di lavoro, eliminare 389 milioni di documenti governativi, ed evitare di dover compiere ogni anno 1,6 miliardi di chilometri alla guida.

“L'adozione di tale tecnologia avrà un impatto sulla qualità della vita negli Emirati Arabi, incrementando i livelli di felicità dei cittadini. Entro il 2021, il 50% delle transazioni governative a livello federale verranno condotte utilizzando la tecnologia Blockchain. Questa innovazione farà risparmiare tempo, impegno e risorse, permettendo agli individui di condurre gran parte delle proprie transazioni in maniera tempestiva",

Alla base del progetto troviamo quattro principi fondamentali: "felicità di cittadini e residenti, efficienza del governo, normative all'avanguardia e imprenditorialità internazionale".

Il governo degli Emirati Arabi ha inoltre intenzione di investire in "corsi, eventi, seminari e resoconti legati alla Blockchain", nonché di "supportare l'educazione universitaria specializzata nel settore e nelle materie correlate, come la criptazione".

A febbraio di quest'anno, la Roads and Transport Authority di Dubai ha annunciato di voler lanciare un sistema di gestione del ciclo di vita dei veicoli basato su Blockchain, che permetterebbe ai clienti di tracciare la storia della propria automobile "dal produttore fino al cantiere di demolizione".

Lo scorso mese, Dubai ha anche rivelato il proprio piano di lanciare un mercato virtuale business-to-business progettato per il turismo e basato sulla tecnologia Blockchain. Il progetto fa parte dell'iniziativa 10X, che punta a posizionare Dubai "10 anni avanti rispetto alle altre città del mondo".