Il colosso dell'e-commerce Overstock utilizzerà il Bitcoin per pagare le sue tasse in Ohio

Il rivenditore statunitense Overstock.com pagherà parte delle sue tasse nello stato dell'Ohio utilizzando il Bitcoin (BTC). Lo rivela un annuncio pubblicato sul sito web ufficiale il 3 gennaio.

Overstock provvederà al pagamento della Commercial Activity Tax (CAT) tramite il Bitcoin a partire da febbraio, utilizzando l'apposita piattaforma lanciata di recente dal governo dello stato, OhioCrypto.com.

Il CEO e fondatore dell'azienda Patrick Byrne, sostenitore delle criptovalute di lunga data, ha dichiarato che l'adozione di criptovalute e altre tecnologie emergenti da parte del governo, insieme ad una legislazione favorevole, è "il modo migliore per garantire che gli Stati Uniti non perdano il primo posto nella sempre più innovativa economia globale".

Come riportato in precedenza da Cointelegraph, l'Ohio è diventato il primo stato USA ad accettare il Bitcoin come metodo di pagamento per li oneri fiscali. Il servizio è attualmente disponibile solo per le aziende, ma in futuro è prevista la sua estensione ai singoli contribuenti.

Durante un'intervista, il tesoriere dell'Ohio Josh Mandel ha dichiarato a Cointelegraph che il governo statale potrebbe andare oltre il Bitcoin e iniziare ad accettare altre criptovalute.

In un'altra intervista con la rivista economica Fortune, Mandel ha ribadito questa posizione, rivelando anche che l'estensione del servizio a tutti i contribuenti è in programma entro il 2020.

Nel 2014, Overstock divenne la prima grande azienda ad accettare pagamenti in Bitcoin in seguito ad una partnership con l'exchange di criptovalute Coinbase.

Recentemente, Byrne ha annunciato che venderà la divisione retail di Overstock per concentrarsi sulla tecnologia blockchain entro febbraio 2019. In precedenza, l'imprenditore aveva già venduto il 10 percento delle sue azioni, per un totale di oltre 20 milioni di dollari, per investirle nella divisione blockchain di Overstock "Medici Ventures".