Il World Economic Forum forma sei consigli per la creazione di politiche sulle nuove tecnologie

Il World Economic Forum (WEF) ha annunciato la formazione di sei "consigli per la quarta rivoluzione industriale", per stabilire un orientamento politico chiaro sulle nuove tecnologie. Lo rivela un comunicato stampa recentemente condiviso con la redazione di Cointelegraph.

Questi consigli mirano ad aiutare gli organi normativi a regolamentare in maniera più efficace tecnologie come intelligenza artificiale, veicoli autonomi, blockchain, droni, internet of things e medicina di precisione. Questi comitati, composti da oltre 200 leader provenienti dai settori pubblici e privati, dalla società civile e dal mondo accademico, terranno degli incontri a cadenza regolare per definire delle norme chiare e precise.

Il primo incontro è già stato tenuto a San Francisco, al Centre for the Fourth Industrial Revolution. Il WEF si prefigge di definire politiche internazionali per gli exchange, colmare potenziali lacune legislative, stabilire una serie di migliori prassi comuni, nonché fornire assistenza strategica.

Fra i membri dei consigli troviamo nomi di spessore come il colosso della tecnologia Microsoft, il produttore di microchip Qualcomm, Uber, la Banca Mondiale, la Commissione Europea, l'Accademia Cinese delle Scienze Mediche e molti altri ancora.

A gennaio di quest'anno, la fondatrice e CEO di BitPesa Elizabeth Rossiello è stata scelta dal World Economic Forum per divenire uno dei due co-presidenti del Global Blockchain Council.