Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple, Stellar, Litecoin, Cardano, IOTA, EOS: Analisi dei prezzi, 7 maggio

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Ethereum verrà classificato come security dagli enti americani di regolamentazione? Ultimamente questa domanda tormenta la comunità delle criptovalute, in quanto la risposta potrebbe avere serie ramificazioni nel settore.

Al tempo stesso, le regolamentazioni sempre più severe implementate in Giappone e Hong Kong stanno spingendo numerosi exchange di criptovalute e trasferire la propria sede in paesi maggiormente favorevoli nei confronti delle criptovalute.

La Corea è un'altra nazione nella quale il volume giornaliero di transazioni è crollato a causa delle regolamentazioni. Il nuovo direttore del Financial Supervisory Service (FSS) vede tuttavia "alcuni aspetti positivi" nelle monete digitali, ma non è ancora chiaro quali normative verranno implementate per supportare tale industria.

Nick Colas, celebre analista di Wall Street che si occupa di Bitcoin sin dal 2013, crede che gli investitori non dovrebbero acquistare BTC ai prezzi correnti.

D'altra parte, noi pensiamo che una grossa fetta delle criptovalute abbia quasi trovato il fondo. La strada verso la ripresa non sarà di certo verticale, ma il mercato continuerà ad offrire ottime opportunità di trade. Diamo pertanto un'occhiata ai grafici di oggi.

BTC/USD

Il Bitcoin non è riuscito a superare quota 10.000$ in data 5 e 6 maggio. Dopodiché i prezzi hanno subito un'inversione, scendendo al di sotto della linea di supporto del canale ascendente, chiaro segnale ribassista. Al momento la EMA a 20 giorni offre un solido supporto. Se tale livello dovesse reggere, i rialzisti tenteranno un nuovo breakout dalla resistenza superiore a 10.000$, e successivamente uno slancio fino a quota 12.000$ con una resistenza minore a 11.000$.

BTC/USD

Tuttavia, se l'area di supporto compresa tra la EMA a 20 giorni e 9.000$ non dovesse reggere, la coppia BTC/USD potrebbe scivolare fino alla SMA a 50 giorni a 8.500$. Suggeriamo pertanto di mantenere il proprio stop loss a 8.900$.

Se invece il livello a 9.000$ dovesse reggere, esiste la possibilità di una formazione a triangolo ascendente. Vogliamo pertanto mantenere aperte le nostre posizioni, con uno stop loss adeguato.

ETH/USD

Il nostro livello d'acquisto per Ethereum è stato innescato in data 6 maggio, quando il prezzo della criptovaluta è scivolato quasi ad altezza breakout. Oggi tuttavia i prezzi sono scesi ulteriormente, fino a toccare il livello di breakout a 745$: un segnale ribassista.

ETH/USD

I prezzi hanno subito un lieve rimbalzo alla EMA a 20 giorni. Se i rialzisti riusciranno a spingere ancora una volta la coppia ETH/USD sopra quota 745$, potremmo assistere ad uno slancio verso il target a 1.130$. Tale ascesa potrebbe incontrare qualche resistenza a 900$ e 1.000$, ma prevediamo un superamento senza troppe difficoltà di tali livelli.

Tuttavia, se la EMA a 20 giorni non dovesse reggere, è possibile un crollo prima a 600$ e successivamente alla SMA a 50 giorni. Consigliamo pertanto di mantenere uno stop loss a 640$.

BCH/USD

In data 5 maggio, Bitcoin Cash ha superato quota 1.600$, innescando i livelli d'acquisto da noi consigliati. Lo stop loss era di 1.400$, con un target a 2.000$.

BCH/USD

Tuttavia il prezzo della coppia BCH/USD è sceso velocemente, e al momento si trova al livello del breakout a 1.600$. Se tale supporto dovesse reggere, potremmo assistere ad un movimento verso i 2.000$.

Se invece il valore della criptovaluta dovesse scendere sotto i 1.600$ e la linea di supporto del canale ascendente, potremmo invece assistere ad una correzione verso la EMA a 20 giorni.

Il trading sembra debole, e l'RSI mostra una divergenza negativa. Suggeriamo pertanto di incrementare lo stop loss a 1.500$ per metà delle proprie posizioni, mantenendo il resto a 1.400$.

XRP/USD

Ancora una volta Ripple non è riuscito a superare il limite superiore del range. I prezzi hanno poi subito un'inversione, ed è probabile che tale declino si estenderà fino al limite inferiore del range a 0,76$, in quanto la criptovaluta sta faticando a mantenere il supporto alla EMA a 20 giorni.

XRP/USD

Se la coppia XRP/USD dovesse scendere al di sotto del range, potrebbe scivolare fino alla SMA a 50 giorni, e ancora più in basso a quota 0.562$.

Se il supporto a 0,76$ dovesse reggere, la criptovaluta potrebbe rimanere in consolidamento per qualche giorno. Il trend diverrebbe rialzista in caso di breakout dal range o alla formazione di nuove configurazioni d'acquisto.

XLM/USD

Stellar ha iniziato a scendere dopo aver toccato la resistenza superiore a 0,477$, annullando la probabile formazione di un fondo arrotondato. È adesso presente la possibilità di una formazione "cup and handle", ma la configurazione verrà completata solo in caso di breakout dalla resistenza superiore.

XLM/USD

La coppia XLM/USD dovrebbe trovare supporto alla EMA a 20 giorni, e sotto di essa a quota 0,334$. Se entrambi i livelli non dovessero reggere, il declino potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni.

Consigliamo pertanto di attendere il superamento di quota 0,48$ prima di aprire posizioni long.

LTC/USD

Il Litecoin ha raggiunto il nostro target a 180$ in data 5 e 6 maggio. I nostri lettori dovrebbero aver chiuso le proprie posizioni long vendendo a 180$, oppure spostando gli stop loss verso l'alto.

LTC/USD

Al momento la coppia LTC/USD viene scambiata all'interno di un canale ascendente. La linea di supporto di tale canale e la EMA a 20 giorni, attorno a quota 155$, dovrebbero offrire un solido supporto.

Suggeriamo di attendere un breakout sopra i 168$ prima di aprire posizioni long, in quanto un breakdown sotto i 155$ potrebbe far crollare il prezzo della criptovaluta fino a 143$.

ADA/BTC

Il Cardano ha subito una correzione fino al raggiungimento del livello di breakout a 0,00003445, un supporto estremamente critico in quanto coincidente con la EMA a 20 giorni, la trendline e la linea orizzontale.

ADA/BTC

Se tale supporto dovesse reggere, la coppia ADA/BTC potrebbe riprendere il proprio trend rialzista, con un'impennata verso i target a 0,000045 e 0,000052.

Al contrario, se il supporto dovesse infrangersi, la criptovaluta potrebbe scivolare fino alla SMA a 50 giorni. Mantenendo uno stop loss a quota 0.000029, consigliamo di chiudere le posizioni nel caso in cui il prezzo dovesse mantenersi sotto i 0,000034.

IOTA/USD

Il breakout di IOTA sopra la resistenza superiore a 2,211$ si è dimostrato di breve durata, in quanto i prezzi sono tornati all'interno del range.

IOTA/USD

Al momento la coppia IOTA/USD sta subendo un rimbalzo alla EMA a 20 giorni e alla linea di supporto del canale ascendente: tali livelli si sono dimostrati supporti formidabili. Se questi supporti dovessero reggere, la criptovaluta potrebbe tentare un nuovo breakout da quota 2,211$.

La nostra visione sulla moneta diverrebbe positiva solo al superamento della resistenza superiore, in quanto non ci piace la divergenza negativa presa dall'RSI.

Se il supporto dovesse infrangersi, il crollo potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni.

EOS/USD

Dopo un'incredibile impennata, da circa una settimana EOS viene scambiato all'interno di un range parecchio ristretto. Avevamo previsto qualche giorno di consolidamento per metabolizzare i recenti rialzi.

EOS/USD

In basso, il ritracciamento Fibonacci 38,2% della recente impennata ha offerto un solido supporto. Questo mostra che i rialzisti non hanno alcuna fretta di fissare dei profitti, ma che al contrario sono disposti ad acquistare durante i cali.

In alto, i livelli a 18,65$ e 19,63$ rappresentano tuttavia forti resistenze.

Un breakdown sotto i 16$ potrebbe far scivolare i prezzi fino a quota 14,495$, mentre un breakout sopra i 16,63$ potrebbe portare la coppia EOS/USD al raggiungimento di nuovi massimi storici. Al momento non vediamo alcuna configurazione d'acquisto, e sconsigliamo di effettuare trade con questa moneta.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC . I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.