Nick Colas, analista di Wall Street favorevole al BTC, esorta gli investitori a non acquistare criptovalute al momento

Durante una recente intervista con CNBC, Nick Colas, il primo analista di Wall Street ad aver discusso in maniera approfondita di Bitcoin (BTC), ha esortato gli investitori a pensarci due volte prima di entrare nel mercato delle criptovalute, a dispetto del recente rialzo dei prezzi.

Colas gode di una solida reputazione tra i professionisti di Wall Street, in quanto autore del Morning Markets Briefing di Convergex da oltre 14 anni. L'uomo ha confutato l'idea che, in seguito al crollo dei mercati di inizio anno, questo sia un ottimo periodo d'ingresso per gli investitori:

“Molte persone si chiedono se adesso sia un buon momento per comprare, e in breve la risposta è... no, per due ragioni fondamentali. La prima è che non stiamo assistendo ad un incremento di coinvolgimento da parte delle persone interessate ad acquistare Bitcoin per la prima volta: come per qualsiasi nuova tecnologia, è necessario incrementare il numero di utilizzatori per aumentarne anche il valore. In termini di ricerche su Google, siamo molto più in basso rispetto ai picchi raggiunti a dicembre e gennaio, di circa l'85-90%..."

Colas ha aggiunto che trova particolarmente preoccupante lo scarso tasso di crescita dei portafogli, pari lo scorso mese a circa il 2,2%. Nel 2017 avevamo invece assistito ad un incremento mensile costante del 5-7%.

Quando gli è stato chiesto se le incredibili valutazioni di mercato dello scorso anno dimostrino se il Bitcoin sia effettivamente una bolla, Colas ha risposto:

“Col senno di poi, si è trattata certamente di una bolla alimentata dal lancio dei future di dicembre... [seguo il Bitcoin] sin dal 2013, e fondamentalmente credo nella struttura della tecnologia e nella sua storia. Tuttavia è ovviamente presente una forte volatilità dei prezzi, come abbiamo visto anche nell'ultimo mese con questa incredibile impennata dei mercati".

Il tono cauto di Colas riguardo all'adozione in massa delle criptovalute nel breve periodo lo distingue da molti altri esperti del settore, spesso suddivisi tra scettici accaniti e rialzisti sfegatati.