Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, EOS, Litecoin, Stellar, Tron, Bitcoin SV, Cardano: Analisi dei prezzi, 9 gennaio

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Parecchi investitori importanti continuano a supportare criptovalute e tecnologia blockchain. Li Ka-shing, celebre miliardario di Hong Kong, ha recentemente finanziato la piattaforma di scambio Bakkt, realizzata e gestita dall'Intercontinental Exchange (ICE).

L'investitore di Wall Street Bill Miller ha invece affermato che a suo parere Bitcoin ha il potenziale di raggiungere un prezzo estremamente alto, oppure un valore pari a zero. L'uomo ha anche svelato che al momento il suo portfolio include anche criptovalute, in quanto non esiste in molti casi alcuna corrispondenza diretta fra mercati tradizionali e monete digitali.

Anche i fratelli Winklevoss credono fermamente nelle monete digitali. Durante una sessione AMA su Reddit, Tyler Winklevoss ha infatti previsto che in futuro la capitalizzazione del Bitcoin supererà persino quella dell'oro, attualmente a 7 bilioni di dollari.

Il recente attacco 51% alla rete Ethereum Classic (ETC) sembra aver turbato la comunità delle criptovalute, che ora si chiede se un simile incidente potrebbe in futuro accadere anche nella blockchain di Bitcoin (BTC). Le opinioni sono contrastanti, ma è normale che una nuova tecnologia debba affrontare questo genere di sfide: siamo certi che verranno presto ideate nuove soluzioni per evitare questo genere di attacchi.

BTC/USD

Da circa due giorni Bitcoin viene scambiato attorno alla neckline. I rialzisti non sono riusciti a completare il pattern head and shoulders inverso, ma non hanno nemmeno perso molto terreno. Si tratta di un segnale nel complesso positivo.

BTC/USD

Entrambe le medie mobili si stanno appiattendo, suggerendo un'imminente inversione del trend. Se la coppia BTC/USD riuscisse a superare quota 4.255$, segnalerebbe la formazione di un bottom a breve termine. Proprio come nelle nostre precedenti analisi, consigliamo l'acquisto della criptovaluta. Il target del breakout dal pattern head and shoulders inverso si trova a 5.500$.

Nel caso in cui i ribassisti riuscissero a spingere la moneta al di sotto della spalla destra, il sentimento diverrebbe negativo e il prezzo potrebbe scivolare fino al minimo di 3.236,09$. Se tale supporto non dovesse reggere, assisteremmo ad una ripresa del downtrend.

ETH/USD

I ribassisti difendono il muro dei 167,32$ da circa una settimana. Se Ethereum scivolasse sotto la uptrend line e la EMA a 20 giorni, il declino potrebbe estendersi fino alla SMA a 50 giorni a quota 120$.

ETH/USD

D'altra parte, nel caso in cui i rialzisti riuscissero a superare la resistenza a 167,32$, la coppia ETH/USD potrebbe ottenere uno slancio fino a 225$ e successivamente a 249,93$. I trader dovrebbero pertanto procedere con l'acquisto in caso di chiusura sopra i 167,32$, mantenendo uno stop loss a 130$.

La EMA a 20 giorni punta verso l'alto e la SMA a 50 giorni è piatta, mostrando che il downtrend è terminato. I trader dovrebbero pertanto iniziare ad acquistare la moneta durante i cali, purché il prezzo rimanga sopra la SMA. Un breakdown dalla media mobile potrebbe infatti portare ad un crollo a 100$, e sotto ancora ad 83$.

XRP/USD

Da qualche giorno Ripple viene scambiato all'interno di un range ristretto. Entrambe le medie mobili sono piatte e l'RSI è neutrale, suggerendo la presenza di un equilibrio fra domanda e offerta.

XRP/USD

Tale equilibrio si sposterà in favore dei rialzisti nel caso in cui la coppia XRP/USD riuscisse a superare quota 0,4$. Nonostante il pattern di questo movimento si trovi a 0,52205$, la resistance line del canale discendente potrebbe rappresentare un ostacolo.

La criptovaluta diverrebbe invece negativa nel caso in cui venisse infranto il supporto a 0,32615$. I trader possono procedere con l'apertura di posizioni long in caso di chiusura sopra i 0,4$, mantenendo uno stop loss a 0,32$.

BCH/USD

Dopo un forte incremento, da qualche giorno a questa parte Bitcoin Cash si sta consolidando all'interno di un range ristretto. Entrambe le medie mobili si sono appiattite, mostrando un equilibrio fra acquirenti e venditori.

BCH/USD

Un breakout dal range potrebbe spingere la coppia BCH/USD fino a 307,01$, con una resistenza minore a 239$.

Consigliamo pertanto di attendere una chiusura sopra quota 181$ prima di aprire nuove posizioni long. In tal caso lo stop loss andrebbe posizionato a 138$. Un breakdown sotto i 141$ rappresenterebbe uno sviluppo negativo, che potrebbe portare ad un crollo prima a 100$ e successivamente a 73,5$.

EOS/USD

Da qualche giorno EOS è bloccato all'interno di un range. Entrambe le medie mobili sono piatte e l'RSI è leggermente positivo: il periodo di consolidamento potrebbe continuare per qualche altro giorno.

EOS/USD

Più a lungo durerà il consolidamento e più vigoroso sarà il breakout o breakdown dal range. Consigliamo pertanto di aprire nuove posizioni long soltanto in caso di chiusura sopra i 3,2081$. I target di tale movimento si trovano a 3,8723$, 4,1069$ e 4,493$.

Se tuttavia la coppia EOS/USD dovesse scivolare al di sotto del range, il declino potrebbe estendersi fino a 1,55$. Per questa ragione bisognerebbe piazzare lo stop loss per le posizioni da noi suggerite a 2,29$.

LTC/USD

Il valore di Litecoin è rimasto al di sopra della neckline, ma non è riuscito ad ottenere ulteriori movimenti verso l'alto. Questo mostra un basso desiderio d'acquisto ai livelli più alti.

Se tuttavia i ribassisti non riuscissero a spingere la moneta sotto la neckline e la EMA a 20 giorni, probabilmente assisteremo all'arrivo di nuovi acquirenti. In alto, i target ai quali bisognerà prestare particolare attenzione si trovano a 47,246$ e 56,910$. Lo stop loss andrebbe mantenuto a 27,5$, spostandolo di volta in volta più in alto con il rialzo dei prezzi.

LTC/USD

La nostra opinione sulla coppia LTC/USD è positiva, in quanto ha formato un reversal pattern e le medie mobili hanno completato un crossover rialzista. Tutti questi fattori indicano un probabile bottom a 23,1$.

La nostra visione verrebbe invalidata nel caso in cui la criptovaluta scivolasse al di sotto delle medie mobili e di quota 27,701$. Il downtrend riprenderà sotto i 23,1$.

XLM/USD

Stellar non ha ottenuto una crescita significativa durante il recente pullback: sta infatti ancora affrontando la resistenza a 0,13427050$. La coppia viene attualmente scambiata all'interno di un triangolo simmetrico.

XLM/USD

La resistance line del triangolo, la SMA a 50 giorni e la resistenza orizzontale a 0,13427050$ sono molto vicine. Per tale motivo, quando la coppia XLM/USD riuscirà a superare tutti questi livelli, potremmo assistere ad un'impennata a 0,184$.

D'altra parte un breakdown al di sotto del triangolo potrebbe portare ad un nuovo test dei minimi. Sotto quota 0,09285498$ riprenderebbe invece il downtrend. Potremmo suggerire un trade nel caso in cui il breakout dalle resistenze dovesse reggere per almeno un giorno: fino ad allora è meglio rimanere in disparte e attendere ulteriori sviluppi.

TRX/USD

Tron continua il proprio slancio verso l'alto, e ha ora raggiunto la resistenza critica a 0,02815521$. Si tratta di un duro ostacolo, che non viene superato da ben cinque mesi. Pertanto i trader che hanno aperto posizioni long seguendo il nostro consiglio dovrebbero chiudere il 50% delle proprie posizioni, generando in tal modo un profitto. Lo stop loss per le posizioni rimanenti andrebbe spostato verso l'alto.

TRX/USD

Nel caso in cui la criptovaluta ottenesse una chiusura sopra i 0,02815521$, l'inizio di un nuovo uptrend diverrebbe probabile. Dopo un simile breakout, il prossimo livello chiave trova a 0,03801042$. Per questo sconsigliamo di chiudere tutte le proprie posizioni.

Se al contrario la coppia TRX/USD dovesse cominciare a registrare dei ribassi, è probabile che rimanga range bound per qualche altro giorno.

BSV/USD

Il range di Bitcoin SV si è ulteriormente ridotto. Un periodo di bassa volatilità viene spesso seguito da un incremento delle oscillazioni.

BSV/USD

Se i rialzisti riuscissero a superare la resistenza superiore a 102,58$, potremmo assistere ad un'impennata fino a 123,98$. Oltrepassato questo ostacolo, il target del pattern si trova a 167,608$.

Al contrario, se i ribassisti dovessero spingere la coppia BSV/USD sotto gli 80,352$, il prezzo potrebbe scivolare prima a 65,031$ e successivamente a 38,528$. I futuri movimenti della criptovaluta non sono ancora chiari, pertanto ne sconsigliamo lo scambio.

ADA/USD

Cardano ha completato il test della neckline, e sta ora tentando di riprendere l'uptrend. La EMA a 20 giorni è in graduale aumento, mentre la SMA a 50 giorni si è appiattita. Questo mostra che le vendite si sono ridotte, e potremmo presto assistere ad un'inversione del trend.

ADA/USD

In alto, il livello critico si trova a 0,060105$: superata questa resistenza, la coppia ADA/USD potrebbe raggiungere il target del pattern a 0,066$.

La nostra visione positiva verrebbe invalidata nel caso in cui la moneta scivolasse sotto entrambe le medie mobili e il supporto a 0,036$.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.