Coinbase Card aggiunge il supporto a XRP e sbarca in altri 10 paesi europei

La carta di debito Visa di Coinbase supporta ora altre cinque criptovalute in dieci nuove giurisdizioni: ad annunciarlo è stata la società in due tweet pubblicati il ​​14 novembre. Lanciata ad aprile, la Coinbase Card supporta ora un totale di nove criptovalute in 29 paesi europei.

Le nuove monete supportate della Coinbase Card sono XRP, Stellar (XLM), Basic Attention Token (BAT), 0x (ZRX) e Augur (REP), che si vanno ad unire alle altre quattro famose criptovalute già utilizzabili attraverso la carta: Bitcoin (BTC), Ether (ETH), Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC).

La Coinbase Card consente agli utenti di effettuare acquisti utilizzando le criptovalute dell'account Coinbase

Secondo l'annuncio, la Coinbase Card è ora disponibile in Bulgaria, Croazia, Danimarca, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Polonia, Romania e Svezia.

Coinbase, famoso exchange di criptovalute e servizio wallet con sede negli Stati Uniti, ha lanciato la sua carta di debito Visa nel Regno Unito il 10 aprile. La carta consente agli utenti di Coinbase di effettuare acquisti tramite le valute digitali contenute nei propri account Coinbase. Per completare l'acquisto, Coinbase converte i fondi dei clienti in denaro fiat in cambio di una commissione.

Carte di debito crypto sempre più in voga nel 2019

Come precedentemente riportato da Cointelegraph, le carte di debito che permettono di utilizzare le criptovalute hanno registrato una crescita significativa nel 2019. A giugno, la Litecoin Foundation ha annunciato il lancio di una carta di debito crypto fisica in collaborazione con Bibox Exchange e la società blockchain Ternio. Sempre a giugno, Crypterium, una società di pagamenti crypto guidata dall'ex dirigente di Visa Steven Parker, ha affermato di aver spedito quasi 4.000 carte di debito nella settimana successiva al lancio del prodotto.