Mercati delle criptovalute incerti: bene alcune altcoin, guadagni importanti per Ripple

Giovedì, 18 settembre: mentre i mercati delle criptovalute rimangono incerti, Ripple (XRP) ha registrato una crescita importante, come si evince dai dati di Coin360.

Grafico fornito da Coin360

Dopo un week-end pressoché stabile a 6.500$, nella giornata di ieri il Bitcoin (BTC) è arrivato a scendere sotto i 6.300$.

La moneta più famosa al mondo si trova ora a quota 6.379$, una variazione trascurabile rispetto al valore delle ultime 24 ore. Sul grafico settimanale, la criptovaluta è in rialzo dello 0,65%, mentre le perdite mensili ammontano al 3,5%.

Grafico settimanale del Bitcoin. Fonte: Bitcoin Price Index di Cointelegraph

Ethereum (ETH) ha trascorso le ultime 24 ore all'insegna della volatilità, passando da un minimo di 194$ ad un valore di 212$ in sole due ore. Al momento della stesura di questo articolo, l'asset sembra essersi stabilizzato a quota 213$.

L'altcoin ha guadagnato il 7% rispetto alla settimana scorsa, mentre è ancora in perdita del 33,4% sul grafico mensile.

Grafico settimanale di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph

Tra le monete più popolari, la performance migliore è stata quella di Ripple (XRP), che ha guadagnato il 18% finendo a quota 0,32$. L'impennata cominciata questo pomeriggio fa segnare al token un ottimo +21,75% sul grafico settimanale, pur essendo ancora in ribasso del 10,7% circa su quello mensile.

Ieri, Sagar Sarbhai, che in Ripple ricopre l'incarico di coordinatore dei rapporti regolamentari nella regione dell'Asia Pacifica e in Medio Oriente, ha affermato che Ripple potrebbe lanciare potrebbe lanciare una versione commerciale di xRapid, la sua soluzione di liquidità per istituti bancari, "tra più o meno un mese".

Grafico giornaliero di Ripple. Fonte: Ripple Price Index di Cointelegraph

Buone anche le performance delle altre criptovalute della top ten, tra cui Stellar (XLM), in rialzo del 4,6% con una quotazione di 0,21$, Bitcoin Cash (BCH), che guadagna l'1,7% finendo a 440,60$, e Cardano (ADA), che finisce a 0,0068$ con un guadagno dell'1,46%.

La maggior parte delle monete della top 20 sono invece in rosso. Le peggiori del gruppo sono Tezos (XTZ), che perde il 10,14$ finendo a quota 1,47$, e IOTA (MIOTA), in ribasso del 3,6% con una quotazione di 0,53$.

La capitalizzazione complessiva del mercato passa dai 192 mld di dollari ad oltre 200 mld.

Grafico giornaliero della capitalizzazione complessiva del mercato. Fonte: CoinMarketCap

Mentre i mercati continuano a subire gli effetti della volatilità, oggi la Banca Popolare Cinese (BPC) ha emesso un nuovo avviso pubblico per mettere in guarda gli investitori dalle ICO "illegali" e dal settore delle criptovalute.

Nel contesto normativo statunitense, il capo contabile della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha sottolineato che l'avvento degli asset digitali e della tecnologia blockchain non cambia la "responsabilità fondamentale" delle aziende in merito alle attività di segnalazione finanziaria.