Cash App di Square supporterà Lightning Network, conferma il CEO Jack Dorsey

Jack Dorsey, fondatore sia di Twitter che del servizio per pagamenti Square, ha svelato che l'implementazione di Lightning Network sulla Cash App di Square "non è una questione di se, ma di quando". Tali dichiarazioni sono state rilasciate in data 11 febbraio durante lo Stephen Livera Podcast, al quale ha anche partecipato la cofondatrice di Lightning Labs Elizabeth Stark.

Lightning Network (LN) è una soluzione second-layer, che mira a risolvere i problemi di scalabilità della rete Bitcoin (BTC). Consente infatti di aprire canali di pagamento privati fra utenti, così che la maggior parte delle transazioni vengano mantenute off-chain.

Per quanto riguarda il supporto di LN da parte di Cash App, divenuta a dicembre dello scorso anno l'applicazione finanziaria più scaricata da Google Play, Dorsey ha affermato:

"Possediamo un'enorme rete di business di varie dimensioni [...] Vorremmo rendere i pagamenti in Bitcoin quanto più veloci, efficienti e transnazionali possibili. Questo comporta esaminare la nostra base di venditori e il nostro registro: non è una questione di se, ma di quando."

Durante la trasmissione, l'uomo ha anche raccontato del suo fascino per il movimento cypherpunk e dell'incontro nel 2013 con il "fantastico, semplice, meraviglioso" white paper di Bitcoin, quando Square era ancora agli albori.

Nonostante la "lente negativa" che ha filtrato molte delle informazioni legate a Bitcoin, Dorsey ha spiegato che la forza del suo brand e la sua coerenza con gli ideali di internet hanno donato alla moneta una resistenza incredibile. Per tale motivo preferisce distaccare Bitcoin dalle altre criptovalute:

"Bitcoin vuole più di tutti essere una moneta, mentre gli altri hanno obiettivi di carattere generale oppure legati all'elaborazione distribuita di dati. Penso che il settore delle altcoin abbia generato alcune idee meravigliose, ma sono personalmente interessato all'aspetto monetario e transazionale."

Questo mese il CEO di Twitter ha ancora una volta affermato che a suo parere Bitcoin diverrà la criptovaluta nativa della rete. Durante un'intervista con il comico e presentatore statunitense Joe Rogan, Dorsey aveva infatti commentato:

"[Bitcoin] è nato su internet, è stato sviluppato su internet, è stato testato su internet... appartiene ad internet."

La scorsa settimana Dorsey ha anche preso parte a "LN Trust Chain", un progetto della comunità che mira a dimostrare le capacità di Lightning Network: si tratta di una catena di transazioni effettuate esclusivamente su LN, che ha iniziato a circolare in data 19 gennaio.