JPMorgan sta valutando l'idea di rendere la piattaforma Blockchain Quorum un'entità indipendente

Stando a quanto riportato in data 23 marzo da BloombergJPMorgan Chase sta valutando l'idea di rendere Quorum, la propria piattaforma per contratti intelligente su Blockchain, una compagnia indipendente.

Una fonte anonima ha tuttavia rivelato a Bloomberg che non è ancora chiaro per l'azienda se Quorum opererebbe meglio come entità indipendente o meno. Il Financial Times spiega infatti che il marchio JPMorgan affibbiato a Quorum potrebbe far allontanare potenziali partner, specialmente quello in diretta concorrenza con JPMorgan.

Brian Marchiony, rappresentante di JPMorgan, ha spiegato in una e-mail che la compagnia "continua a credere che la tecnologia di registri distribuiti giocherà un ruolo importantissimo nel settore, ecco perché stiamo attivamente lavorando a numerose soluzioni Blockchain".

Marchiony non ha voluto "commentare sulle speculazioni", ma ha poi aggiunto: "Quorum è divenuta una piattaforma di enorme successo [...], e siamo impazienti di vederne realizzato il potenziale."

JPMorgan ha fondato Quorum nel 2016 come parte del progetto Ethereum Enterprise Alliance (EEA), fondato dall'azienda assieme ad altri collaboratori. La EEA, lanciata ufficialmente a febbraio dello scorso anno per migliorare privacy, sicurezza e scalabilità sulla Blockchain di Ethereum, possiede oggi oltre 200 membri, compresi nome di enorme spessore come SantanderMasterCardIntel e Microsoft.

La piattaforma Quorum, basata sulla Blockchain di Ethereum (ETH), viene utilizzata dalle aziende farmaceutiche Pfizer e Genentech, nonché da Microsoft Azure.

Nonostante JPMorgan abbia apertamente abbracciato la tecnologia Blockchain alla base delle criptovalute, in passato il CEO Jamie Dimon ha rilasciato dichiarazioni contraddittorie riguardo alle monete digitali. In un'occasione definì infatti il Bitcoin (BTC) una "frode", spiegando successivamente a Cointelegraph di "non essere scettico".

A febbraio di quest'anno, JPMorgan ha definito le criptovalute la "tempesta innovativa" attorno alla tecnologia Blockchain. All'interno del proprio resoconto annuale, JPMorgan ha anche scritto che le criptovalute potrebbero rappresentare un rischio per le istituzioni finanziare tradizionali.