CEO di Pantera Capital: gli investitori hanno avuto una "reazione eccessiva" alla questione ETF

Nella giornata di ieri, l'amministratore delegato di Pantera Capital Dan Morehead ha dichiarato che l'attuale situazione dei mercati delle criptovalute è il frutto di reazioni esagerate da parte degli investitori.

Durante il programma "Fast Money" della CNBC, Morehead ha affermato che gli investitori hanno dato troppa importanza al rinvio della decisione della Securities and Exchange Commission (SEC) riguardo un Exchange Traded Fund (ETF) basato sul Bitcoin (BTC).

Secondo Morehead, gli investitori dovrebbero invece concentrarsi su altri eventi rialzisti nel mercato, come il progetto Bakkt dell'Intercontinental Exchange (ICE): la società, che gestisce 23 grandi borse in tutto il mondo tra cui quella di New York (NYSE), ha infatti intenzione di lanciare un ecosistema globale per gli asset digitali insieme a Microsoft e Starbucks.

Morehead ha sottolineato che il progetto Bakkt è "una grande notizia", che avrà un "impatto molto profondo nei prossimi cinque o dieci anni dei mercati".

Per quanto riguarda il rinvio dell'ETF, Morehead ha invece previsto che l'approvazione di un eventuale ETF sul Bitcoin richiederà "molto tempo", dato che l'adozione delle criptovalute è ancora nelle sue fasi iniziali. Per dare un esempio, il magnate degli hedge fund ha ricordato che l'ultimo asset ad aver ottenuto l'approvazione dalla SEC per la certificazione ETF è il rame, un metallo che "è stato sulla terra per 10.000 anni":

"La cosa importante da ricordare è che il bitcoin è un asset molto giovane, ma ha un feed dei prezzi in tempo reale, una cosa unica: le persone si entusiasmano per il prezzo e molte volte hanno reazioni eccessive".

Morehead ha anche ricordato che, nonostante il trend negativo dell'ultimo periodo, il Bitcoin è comunque in rialzo dell'82% rispetto all'anno scorso, e che tutto si ridurrebbe quindi ad "una questione di prospettiva".

L'8 agosto, la SEC ha rinviato a settembre la sua decisione sulla proposta di ETF sul Bitcoin delle società VanEck e SolidX. La notizia ha causato un crollo dei prezzi, che sono passati dal massimo settimanale di 7.560$ al minimo di 6.211$, come si può notare dal Bitcoin Price Index di Cointelegraph.

Oggi i mercati si sono ripresi, registrando guadagni che vanno dall'1 ai 9 punti percentuale. Al momento della stesura di questo articolo, un BTC viene scambiato per circa 6.500$.