Analisi dei prezzi 21/08: BTC, ETH, XRP, BCH, LTC, BNB, EOS, BSV, XMR, XLM

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

I mercati delle criptovalute sono sotto pressione, poiché la capitalizzazione di mercato totale è scesa vicino ai 260 miliardi di dollari. Il segretario di Stato degli Stati Uniti Mike Pompeo ritiene che Bitcoin debba essere regolato in modo simile alle altre transazioni finanziarie, perché la sua capacità di effettuare transazioni anonime può essere utilizzata per finanziare il terrorismo. Ciò prova che i governi hanno ancora una visione abbastanza miope quando si tratta di criptovalute.

Le istituzioni, tuttavia, stanno accumulando Bitcoin. Nelson Minier, responsabile del trading over-the-counter (OTC) della piattaforma Kraken, ha dichiarato che dal 2018 c'è stato un aumento di 20 volte delle transazioni OTC, il che è un segnale rialzista. Il cofondatore di Morgan Creek Digital Assets Anthony Pompliano si aspetta che Bitcoin entri a far parte del portfolio di tutti gli investitori istituzionali.

Negli ultimi giorni, molti analisti hanno sottolineato che Bitcoin farà da bene rifugio in caso di crisi. Tuttavia, Spencer Bogart, socio di Blockchain Capital, ritiene che la criptovaluta avrebbe un'ottima performance durante la svalutazione monetaria, ma farebbe più fatica durante una crisi di liquidità. I trader dovrebbero approfittare del calo degli ultimi giorni? Oppure è meglio attendere livelli inferiori? Analizziamo i grafici.  

BTC/USD

Bitcoin (BTC) è sceso dalle medie mobili, che si trovano una vicina all'altra e si sono inoltre appiattite. L'RSI è nuovamente rientrato in zona negativa. Ciò indica un equilibrio tra acquirenti e venditori.

BTC / USD

Se il consolidamento continuerà, i rialzisti dovranno difendere il supporto a 9.080$, perché se dovesse cedere, la coppia BTC/USD potrebbe precipitare a 7.451,63$. Un eventuale breakdown potrebbe cogliere alla sprovvista molti rialzisti aggressivi, intaccando il sentiment.

Al contrario, se la coppia dovesse rimbalzare bruscamente da 9.080$, ci troveremmo molto probabilmente di fronte ad una buona opportunità di acquisto, visto l'ottimo rapporto rischio/rendimento. Consigliamo ai trader di attendere un rimbalzo di questo tipo prima di aprire posizioni long. Il trade può essere protetto con uno stop loss a 8.900$. Tuttavia, in caso di un rimbalzo più debole, sarebbe meglio evitare le posizioni long, in quanto indicherebbe che l'interesse dei rialzisti non è poi così alto, e che la coppia è ancora esposta ad un breakdown più profondo. Nei prossimi giorni, dovremmo assistere ad una mossa decisiva.

ETH/USD

Ether (ETH) è stata respinta dall'EMA a 20 giorni il 20 agosto, il che è un segnale negativo. i ribassisti proveranno ora a trascinare la criptovaluta sotto i 174,461$, il minimo giornaliero del 15 agosto. In caso di successo, il downtrend riprenderà e la criptovaluta potrebbe precipitare a 150$. 

ETH / USD

Le medie mobili in calo e l'RSI in territorio negativo indicano che i ribassisti sono in vantaggio. La nostra previsione ribassista non sarà valida se la coppia ETH/USD rimbalzerà da 174,461$, impennandosi sopra 204$. In questo caso, in alto, il prossimo livello da tenere d'occhio sarà 235,70$. Prima di proporre dei trade, aspetteremo che il trend si sviluppi e che il prezzo si mantenga al di sopra dell'EMA a 20 giorni.

XRP/USD

Il pullback di XRP si è bloccato a livello dell'EMA a 20 giorni. Questo dimostra che i trader stanno utilizzando queste impennate "di sollievo" per alleggerire le proprie posizioni. È probabile che assisteremo nuovamente ad un test della zona di supporto 0,225$ a 0,24508$. Se i ribassisti dovessero trascinare la criptovaluta al di sotto di questa zona, il downtrend riprenderebbe e il prossimo target da tenere d'occhio in basso si troverebbe a 0,19$. Con entrambe le medie mobili in calo e l'RSI in zona oversold, il vantaggio è chiaramente nelle mani dei ribassisti.

XRP / USD

Se, contrariamente alla nostra ipotesi, i rialzisti dovessero difendere la zona di supporto, la coppia XRP/USD potrebbe provare a raggiungere l'EMA a 20 giorni. Se il prezzo si manterrà al di sopra dell'EMA a 20 giorni, avremo la conferma che l'attuale breakdown è una bear trap. Una mossa simile potrebbe offrire un'eccellente opportunità di acquisto a lungo termine, con un rapporto rischio-rendimento molto interessante. Tuttavia, fino ad allora, restiamo neutrali.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) è scesa dall'EMA a 20 giorni, il che è un segnale ribassista. Ha un supporto minore sulla trendline del canale ascendente, al di sotto del quale testerà nuovamente la neckline del pattern head and shoulders (H&S).

BCH / USD

Un eventuale breakdown e chiusura (ora UTC) sotto la neckline completerebbe il pattern H&S, il che sarebbe uno sviluppo molto negativo. In basso, il primo supporto al ribasso è a 166,98$, ma se non dovesse reggere, il calo potrebbe estendersi a 105$. Le medie mobili in calo e l'RSI in zona negativa suggeriscono che i ribassisti sono ancora in vantaggio.

La nostra previsione ribassista non sarà valida se la coppia BCH/USD rimbalzerà dalla neckline. Diventeremo positivi solo se il prezzo supererà i 360$. Fino ad allora, consigliamo ai trader di rimanere in disparte.

LTC/USD

In un downtrend forte, i pullback non raggiungono nemmeno l'EMA a 20 giorni. Questo è ciò che è accaduto a Litecoin (LTC), quando il rimbalzo dal ritracciamento di Fibonacci del 61,8% è svanito molto prima di raggiungere l'EMA a 20 giorni. 

LTC / USD

È probabile che la coppia LTC/USD scenda sotto 69,9227$ e passi al supporto successivo, a 58$. Se anche questo dovesse cedere, potremmo assistere ad un calo a 49,3305$. Le medie mobili in ribasso e l'RSI quasi in zona oversold suggeriscono che i ribassisti sono al comando.

La nostra previsione ribassista non sarà valida se i rialzisti difenderanno il supporto a 69,9227$ e spingeranno la coppia sopra l'EMA a 20 giorni. Suggeriamo ai trader di attendere il termine del calo e la formazione di un setup d'acquisto affidabile.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) è stata di nuovo respinta dalla SMA a 50 giorni. È la terza volta che i rialzisti non riescono a superare la SMA nel giro di pochi giorni, il che è un segnale ribassista. Il prezzo dipenderà ora dal forte supporto a 26,202$. Se dovesse cedere, è probabile un calo a 24,1709$.

BNB / USD

La coppia BNB/USD è una tra le altcoin più forti. Una sua eventuale debolezza indicherebbe che anche uno dei bastioni più forti del mercato delle altcoin si sta sgretolando. Un brekdown sotto 24,1709$ potrebbe far partire un downtrend capace di tradursi in un crollo a 18,30$.

Al contrario, se i rialzisti riusciranno a difendere 26,202$ o 24,1709$, la coppia rimarrà range bound per ancora qualche giorno. Aspetteremo che il prezzo si mantenga al di sopra della SMA a 50 giorni prima di consigliare delle posizioni long.

EOS/USD

Il rimbalzo dal forte supporto dei 3,30$ si è esaurito a 3,8013$. Questo è un segnale ribassista perché dimostra che gli acquirenti non sono disposti ad acquistare EOS a prezzi più alti. Con un calo a 3,30$, tutti i trader che hanno acquistato negli ultimi giorni sarebbero in perdita. 

EOS / USD

Man mano che la perdita diventa più profonda, potrebbero essere costretti a chiudere le loro posizioni. Il prossimo supporto sotto 3,30$ è 2,69$, e quello successivo è a 2,18$. Le medie mobili in calo e l'RSI in zona oversold indicano che i ribassisti sono al comando.

La nostra previsione ribassista non sarà valida se i rialzisti si faranno sentire vicino a 3,30$. Se il prossimo rimbalzo sarà abbastanza forte, la coppia EOS/USD potrebbe provare a superare ancora una volta l'EMA a 20 giorni. La coppia non chiude (ora UTC) al di sopra dell'EMA da quando vi è scesa sotto il 26 giugno. Fino ad allora, consigliamo ai trader di rimanere in disparte.

BSV/USD

I rialzisti stanno lottando per spingere Bitcoin SV (BSV) più in alto. Anche se ha chiuso sopra l'EMA a 20 giorni il 19 agosto, ha rapidamente cambiato rotta il giorno successivo. Ciò è sintomo di una mancanza di convinzione tra gli acquirenti. Entrambe le medie mobili sono leggermente in calo e l'RSI si trova nella zona negativa, il che dimostra che i ribassisti hanno un lieve vantaggio.

BSV / USD

Se la coppia BSV/USD dovesse sotto 123,67$, potremmo assistere ad un nuovo test del supporto a 107$. Questo è un livello importante, perché se dovesse cedere il prossimo supporto si troverebbe a 92,933$, sotto il quale la coppia potrebbe completare un ritracciamento del 100% e precipitare a 48,64$.

Tuttavia, se i rialzisti dovessero difendere quota 107$, potremmo assistere ad un tentativo di recupero, che dovrà affrontare la resistenza delle medie mobili. Consigliamo di attendere che si formi un setup d'acquisto più affidabile.

XMR/USD

È difficile prevedere cosa accadrà all'interno di un intervallo. Sebbene Monero (XMR) abbia superato le medie mobili, non è riuscita a raggiungere 98,2939$. È quindi scesa da 90,95$ e si appresta a raggiungere il supporto a 72$.

XMR / USD

Se dovesse cedere, potremmo assistere ad una correzione più profonda a 60$, e successivamente ad un calo a 50$. In caso contrario, la coppia XMR/USD potrebbe raggiungere le medie mobili e successivamente quota 98,2939$. Potremmo suggerire posizioni long nel caso di un un forte rimbalzo dai 72$.

XLM/USD

I rialzisti non sono riusciti a spingere Stellar (XLM) di nuovo sopra 0,072545$, il che è un segnale ribassista. Ciò indica una mancanza di domanda anche nonostante la criptovaluta si trovi vicino ai minimi annuali. I ribassisti proveranno ora a far riprendere il downtrend. Entrambe le medie mobili sono in calo e l'RSI è quasi in zona oversold. Il prossimo target da tenere d'occhio è a quota 0,05$.

XLM / USD

Quando il trend è negativo, molte volte, il prezzo scende a livelli illogici, poiché i trader tendono ad abbandonare le proprie posizioni in preda al panico. Quindi, è meglio evitare di acquistare durante un downtrend, almeno finché non viene toccato un bottom.

Se la coppia XLM/USD dovesse cambiare direzione e superare le medie mobili, potremmo assistere ad un'inversione di trend. 

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.