Analisi dei prezzi 31/07: BTC, ETH, XRP, LTC, BCH, BNB, EOS, BSV, XLM, ADA

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Oggi, per la prima volta dal 2008, la Federal Reserve degli Stati Uniti ha tagliato i tassi, mossa secondo alcuni "ingiustificata", in quanto l'economia gode di basi sufficientemente solide. La riduzione dei tassi viene vista da alcuni come un modo per placare il presidente Donald Trump, che ha criticato la politica monetaria della Fed.

Il taglio dei tassi potrebbe attrarre gli investitori a Bitcoin, che non è influenzato da alcun intervento del governo o della banca centrale. Con il dimezzamento, previsto per il 2020, i mercati si concentreranno anche sulla natura deflazionistica della moneta.

Martedì, il presidente del Comitato Bancario del Senato degli Stati Uniti Michael Crapo ha affermato che anche se il Paese volesse vietare le criptovalute, è improbabile che ci riesca. Jeremy Allaire, CEO di Circle, ha affermato che gli Stati Uniti dovranno creare una regolamentazione adeguata per proteggere gli interessi degli investitori e "per consentire alla tecnologia e all'industria di prosperare". 

Sarà interessante osservare come Bitcoin e le altcoin reagiranno al taglio dei tassi della Fed. Vediamo quali sono i livelli chiave da tenere d'occhio.

BTC/USD

Il fatto che i ribassisti non siano riusciti ad affondare Bitcoin (BTC) al di sotto dei 9.080$ sta attirando acquirenti. I rialzisti cercheranno ora di spingere il prezzo al di sopra di entrambe le medie mobili, in modo da far riprendere il trend rialzista. In caso di successo, la criptovaluta si sposterà verso la linea di downtrend, che potrebbe fare da resistenza. Tuttavia, se verrà superata, il prossimo target è un nuovo test dei 13.973,5$. Poiché i segnali sono positivi, consigliamo ai trader di aprire delle posizioni long come raccomandato in un'analisi precedente.

BTC / USD

L'EMA a 20 giorni ha iniziato ad appiattirsi, il che suggerisce che i ribassisti stanno mollando la presa. La SMA a 50 giorni è ancora in crescita, indice che il trend a medio termine è rialzista. La nostra previsione non sarà valida se la coppia BTC/USD verrà respinta dalle medie mobili e precipiterà al di sotto dei 9.080$. Sotto 9.080 $, il prossimo supporto è a 7.451,63$.

ETH/USD

Dopo aver difeso la linea di uptrend negli ultimi giorni, Ether (ETH) è di nuovo in ripresa. I rialzisti proveranno ora a spingere il prezzo al di sopra dell'EMA a 20 giorni. In caso di successo, è probabile un'impennata verso la SMA a 50 giorni. C'è una lieve resistenza a 235,70$, oltre la quale la valuta digitale guadagnerà forza. Pertanto, manteniamo valida la proposta fornita in una delle analisi precedenti.

ETH / USD

Se la coppia ETH/USD venisse invece respinta dalla prossima resistenza, indicherebbe vendite a livelli più alti. Il prossimo calo potrebbe portare la criptovaluta al di sotto della linea di uptrend, perché costringerà i rialzisti più aggressivi a liquidare le loro posizioni long. Con entrambe le medie mobili in calo e l'RSI nella zona negativa, i ribassisti sono ancora in vantaggio. Nei prossimi giorni, potremmo assistere ad un chiaro movimento direzionale.

XRP/USD

XRP ha raggiunto l'EMA a 20 giorni, che rappresenta la prima resistenza. Se venisse superata, il pullback potrebbe raggiungere quota 0,34229$, al di sopra della quale prevediamo che la criptovaluta mostrerà forza. I trader possono attendere una chiusura (fuso orario UTC) sopra 0,34229$ prima di aprire posizioni long. Lo stop loss per il trade può essere mantenuto a 0,275$. Il primo target è un passaggio alla SMA a 50 giorni e successivamente a 0,45$. Dato che la criptovaluta è ferma in un intervallo, consigliamo di allocare solo il 50% delle posizioni abituali.

XRP / USD

Tuttavia, se i rialzisti non dovessero riuscire a spingere la coppia XRP/USD al di sopra della resistenza, potrebbe tornare a 0,30$. Sotto tale soglia, potremmo assistere ad un nuovo test degli 0,27795$. Un eventuale breakdown rappresenterebbe uno sviluppo molto negativo, in quanto attiverebbe diversi stop loss e potrebbe quindi causare un rapido crollo a 0,19$.

LTC/USD

I rialzisti stanno tentando di spingere Litecoin (LTC) sopra la linea di uptrend. In caso di successo, avremo un probabile cambiamento di trend. C'è una resistenza minore a 105,676$. Una volta superata, la criptovaluta potrebbe raggiungere la SMA a 50 giorni, e successivamente quota 140,35$.

LTC / USD

Se la coppia LTC/USD non dovesse riuscire a rimanere al di sopra della linea di downtrend, potrebbe di nuovo crollare a 83,65$. Un eventuale breakdown sotto 76,7143$ potrebbe inoltre estendere il calo. Al contrario, se il prezzo dovesse superare la linea di downtrend ma non i 105,6760$, si formerà un range. Consiglieremo delle posizioni long non appena avremo conferma della ripresa del trend rialzista.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) ha superato l'EMA a 20 giorni, il che è un segnale positivo. Se dovesse superare quota 345,80$, completerebbe un pattern a triangolo ascendente che può portarla a 440,37$. Pertanto, manteniamo valida la proposta dell'analisi precedente.

BCH / USD

La nostra ipotesi non sarà valida se i ribassisti difenderanno la prossima resistenza, affondando la coppia BCH/USD al di sotto della linea di uptrend. In tal caso, potremmo assistere a qualche giornata di trading all'interno dell'intervallo. Il trend diventerà negativo in caso di calo sotto 251,23$, ed estremamente negativo sotto 227$.

BNB/USD

I rialzisti stanno tentando di far recuperare Binance Coin (BNB). Dovranno tuttavia affrontare la resistenza dell'EMA a 20 giorni, che è vicina alla linea di uptrend. Se i rialzisti dovessero superare questa soglia, la criptovaluta potrebbe raggiungere la SMA a 50 giorni. Il fatto che i ribassisti non siano riusciti a capitalizzare sul breakdown della linea di uptrend dimostra che la domanda a livelli più bassi è ancora molto forte.

BNB / USD

Pertanto, potremmo suggerire delle posizioni long se la coppia BNB/USD dovesse mantenersi al di sopra della linea di uptrend per tre giorni. Tuttavia, se la coppia verrà respinta dall'EMA a 20 giorni finendo sotto 24,1709$, sarà sintomo di vendite a livelli più alti. Un eventuale breakdown sotto 24,1709$ potrebbe risultare in un crollo a 18,30$.

EOS/USD

I piccoli range giornalieri formati su EOS suggeriscono che la criptovaluta potrebbe entrare in un intervallo ristretto senza alcuna direzione precisa. Abbiamo già assistito a due fasi simili nel 2019 (contrassegnate sul grafico con delle ellissi). 

EOS / USD

La nostra ipotesi non sarà valida se la coppia EOS/USD scenderà sotto 3,30$ o supererà quota 4,7753$. Un breakdown sotto 3,30$ potrebbe risultare in un crollo a 2,20$, mentre un'impennata sopra 4,775$ potrebbe portare la coppia alla SMA a 50 giorni, al di sopra della quale inizierà un nuovo trend rialzista. Poiché non abbiamo chiarezza sulla prossima direzione, rimaniamo neutrali.

BSV/USD

Bitcoin SV (BSV) rimane nella metà superiore del canale dal 20 luglio, il che è un segno positivo. Tuttavia, poiché il prezzo è comunque bloccato all'interno del canale discendente, il trend resta ribassista.

BSV / USD

Il primo segnale di un cambiamento di trend si avrà quando la coppia BSV/USD avrà superato il canale. C'è una lieve resistenza a 188,690$, oltre la quale la coppia può guadagnare momento e raggiungere 255,620$.

Al contrario se il prezzo non dovesse riuscire a superare il canale, e dovesse invece finire sotto 136,890$, potremmo assistere ad un nuovo test della soglia dei 107$. Non abbiamo individuato alcun setup vantaggioso, perciò non proponiamo alcun trade.

XLM/USD

Osservando l'andamento degli ultimi tre giorni, possiamo notare che né i rialzisti né i ribassisti si stanno sbilanciando. Ciò ha causato la formazione di un pattern a candela doji in tutti e tre i giorni. È improbabile che questo stato di indecisione duri a lungo. Prevediamo che Stellar (XLM) registrerà un forte breakdown o breakout nei prossimi giorni.

XLM / USD

La prossima mossa direzionale sulla coppia XLM/USD avverrà o in caso di breakout sopra 0,10$ o su un breakdown sotto 0,072545$. Se il prezzo non dovesse uscire da questi margini, potremmo assistere alla formazione di un range.

Anche se non esiste una configurazione rialzista adatta agli swing trader, gli investitori disposti ad affrontare la volatilità possono comprare ai livelli attuali con uno stop loss di 0,070$. Il target è 0,0145$. Sebbene il rapporto rischio/rendimento sia interessante, questo trade potrebbe mettere alla prova la pazienza degli investitori. Pertanto, si consiglia di allocare solo il 50% delle posizioni abituali.

ADA/USD

Se Cardano (ADA) non supererà il triangolo simmetrico nei prossimi due giorni, il prezzo raggiungerà l'apice del triangolo, invalidando il pattern. Negli ultimi due giorni, il range giornaliero si è ridotto, e questo aumenta la possibilità di una mossa decisa in una delle due direzioni.

ADA / USD

Se tale mossa sarà diretta verso il basso, la coppia ADA/USD precipiterà a 0,041$. Al contrario, in caso di breakout, i trader possono aprire delle posizioni long come proposto in una delle nostre analisi precedenti. Poiché la coppia non è in un trend rialzista, consigliamo di utilizzare solamente il 50% delle solite posizioni.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.