La Russia adotterà la nuova legislazione sulle criptovalute entro due settimane

Secondo quanto riportato il 19 giugno dall'agenzia di stampa TASS, la Duma di Stato russa adotterà il disegno di legge “On Digital Financial Assets” (DFA) nelle prossime due settimane.

Alexei Moiseev, vice ministro delle finanze russo, ha rivelato che la Duma di Stato sta attualmente valutando il DAF e prevede di approvare il disegno di legge nella sua seconda lettura entro quattordici giorni.

Moiseev ha aggiunto che il parlamento russo ha approvato un'altra legislazione relativa alle Initial Coin Offering, che farà parte di un'altra legge riguardante il crowdfunding.

Se i tempi verranno rispettati, la nuova regolamentazione arriverà entro il termine stabilito dal presidente del paese Vladimir Putin, che ha richiesto allo stato di far entrare in vigore le nuove normative sulle criptovalute entro il 1° luglio 2019.

Recentemente, la TASS ha riportato che la Russia stava rinviando l'adozione del disegno di legge per via di alcuni requisiti imposti dalla Financial Action Task Force on Money Laundering (FATF), in quanto il disegno di legge non conteneva alcuni termini chiave come "criptovaluta".

Questo mese Anatoly Aksakov, presidente del Comitato della Duma per i Mercati Finanziari, ha rivelato che il parlamento russo sta valutando l'idea di imporre delle sanzioni per il mining di criptovalute.