| Cointelegraph

Con il termine “crowdfunding” si intende la pratica di finanziare un progetto sfruttando il denaro di un gran numero di persone. Se un progetto in sviluppo vanta infatti un grosso pubblico potenziale, molti piccoli contributi da ogni singolo individuo interessato possono generare una somma notevole. La comparsa del Bitcoin e delle altre criptovalute ha portato a due sostanziali migliorie al sistema di crowdfunding:

  • Le spese di transazione quasi insignificanti implicano che anche le donazioni più piccole possono essere raccolte, incrementando esponenzialmente il numero di contribuenti.
  • Un progetto può rilasciare i token della propria criptovaluta in crowdsale, in modo del tutto simile a come fa un’azienda durante una IPO. I partecipanti scambiano il proprio denaro per questi token, sperando di generare dei profitti in futuro.