Il governo sudcoreano avvia un corso di formazione per specialisti blockchain

Secondo quanto riportato lunedì 3 settembre dai media locali, la Corea del Sud ha avviato un corso di formazione semestrale per far diventare "blockchain specialist" i quarantadue candidati.

Il corso, che ha l'obiettivo di aumentare la disponibilità di professionisti qualificati nella fiorente economia blockchain del paese, è il risultato di una partnership tra il Ministero della tecnologia e delle telecomunicazioni, la Korean Standards Association (KSA) e la startup blockchain e IoT di HongKong Waltonchain.

I partecipanti verranno preparati in modo tale da poter essere assunti "immediatamente" subito dopo la sua conclusione.

"Ci occuperemo della formazione professionale dei dipendenti e rafforzeremo la costruzione di un sano ecosistema blockchain", ha dichiarato il segretario generale di Waltonchain.

La mossa fa parte di un gigantesco programma di investimenti del governo sudcoreano, che durerà fino al 2023. Come riportato da Cointelegraph, l'anno prossimo l'investimento in blockchain e relative tecnologie innovative come l'intelligenza artificiale (AI) supererà i 4,4 miliardi di dollari.

Il governo sponsorizzerà inoltre un progetto di formazione per giovani, scaturito dalla necessità di colmare le lacune nel settore emergente e allo stesso tempo combattere la disoccupazione.

A novembre, inoltre, si terrà un "hackathon" a tema blockchain, dove lo stato assegnerà dei premi ai team che presenteranno nuovi casi d'uso per la tecnologia.