Ethereum raggiungerà quota 1.900$ entro la fine del prossimo anno, afferma l'analista Tom Lee

Entro la fine del prossimo anno Ethereum (ETH) otterrà "un'inversione del trend e una forte impennata" fino a 1.900$: lo ha dichiarato Tom Lee, celebre analista di Fundstrat, in una lettera indirizzata ai clienti della compagnia. Secondo l'uomo infatti al momento nel mercato di Ethereum è presente un sentimento "eccessivamente negativo", ed assisteremo pertanto a notevoli rialzi nel prossimo futuro.

In particolare Lee ha analizzato le prestazioni storiche di Ethereum, sottolineando che, ogni qual volta la criptovaluta "ha registrato risultati peggiori di due deviazioni standard rispetto alle altre monete", il trend ha rapidamente subito un'inversione.

Lee conclude affermando che Ethereum raggiungerà quota 1.900$ entro la fine del 2019: un valore del 40% superiore rispetto al massimo storico della criptovaluta di 1.349$, registrato in data 13 gennaio di quest'anno. Al momento Ethereum si trova a circa 230$: il prezzo dovrà pertanto registrare un rialzo del 726% per ottenere i rialzi previsti dall'analista.

Ethereum all time price chart. Source: Cointelegraph Ethereum Price Index

Grafico storico del valore di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph 

A luglio Tom Lee ha ancora una volta difeso la propria opinione positiva sul Bitcoin (BTC), ribadendo che entro fine anno la criptovaluta raggiungerà un valore compreso tra 22.000$ e 25.000$. Più recentemente l'analista ha affermato che il Bitcoin "potrebbe terminare l'anno molto più in alto", citando il forte legame tra la moneta e i mercati emergenti.

Dopo aver raggiunto quota 1.300$ nei primi mesi del 2018, Ethereum ha registrato dei notevoli ribassi, portando il valore della criptovaluta ad appena il 17% dei massimi storici. A settembre Ripple (XRP) ha per ben due volte superato Ethereum in termini di capitalizzazione di mercato.