Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Litecoin, EOS, Binance Coin, Stellar, Cardano, TRON: Analisi dei prezzi, 19 aprile

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

La ripresa dei prezzi delle criptovalute ha portato ad un aumento della domanda over-the-counter (OTC) di Bitcoin e delle altcoin. Questo aumento di volume è stato citato dal CFO di Binance come una delle ragioni della sua forte performance del Q1.

Un'altra piattaforma sotto gli occhi di tutti è Bakkt, che deve tuttavia ancora essere lanciata. Secondo alcune fonti anonime, la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti è riluttante ad approvare i suoi future sul Bitcoin, poiché Bakkt intende custodire gli asset degli utenti. Tuttavia, poiché la CFTC riconosce le licenze statali, Bakkt potrebbe ovviare al problema ottenendo una licenza BitLicense dallo Stato di New York.

Il settore delle criptovalute e delle blockchain attrae investimenti sia da parte dei venture capitalist che dagli enti governativi. Rispetto ai 2,5 miliardi di investimenti effettuati dalle società di venture capital nel 2018, quest'anno il settore ha già ricevuto oltre 850 milioni di dollari. A questo ritmo, l'investimento complessivo del 2019 dovrebbe superare quello dell'anno precedente. Analogamente, è previsto che la spesa relativa alla tecnologia blockchain del governo federale statunitense aumenterà dai 10,7 milioni del 2017 ai 123,5 milioni nel 2022.

La comunità si è inoltre fatta notare rispondendo in modo molto veloce alla tragedia di Notre Dame.

BTC/USD

Bitcoin (BTC) continua a muoversi a passo di lumaca. Ciò è indice del nervosismo dei rialzisti, che non sono propensi ad acquistare aggressivamente a livelli alti. Ma se la valuta digitale dovesse superare quota 5404,82$, potrebbe attirare diversi acquirenti. I livelli target da tenere d'occhio sono 5.674,84$ e 5.900$.

BTC/USD

Le medie mobili in crescita e l'RSI quasi in zona overbought ci indicano che i rialzisti sono in vantaggio. La nostra previsione non sarà valida se la coppia BTC/USD scenderà dai livelli attuali, finendo sotto 4.914,11$. Una mossa del genere sarà segnale di profit booking, e dell'apertura di posizioni short da parte dei ribassisti più aggressivi. I trader possono mantenere lo stop loss sulle posizioni long rimanenti a 4.800$.

ETH/USD

Ethereum (ETH) ha di nuovo superato la resistenza dei 167,32$. Sta ora provando a scavalcare anche quota 187,98$. In caso di successo, avremo un chiaro segnale di forza, che potrebbe spingere la valuta digitale a 220$. Anche se il target di un eventuale breakout dal triangolo ascendente si trova a 251,64$, possiamo individuare una serie di resistenze tra tale soglia e i 220$.

ETH/USD

Entrambe le medie mobili sono in rialzo, e l'RSI è in zona positiva, il che conferisce un certo vantaggio ai rialzisti.

La nostra previsione non sarà valida se i ribassisti trascineranno la coppia ETH/USD sotto 167,32$. Un eventuale breakdown dei 156,42$ cambierebbe il trend a favore dei ribassisti. I trader possono continuare a mantenere lo stop loss sulle posizioni long rimanenti a 150$: lo alzeremo tra un paio di giorni.

XRP/USD

Ripple (XRP) ha superato quota 0,33108$ il 17 aprile, senza però riuscire a rimanere sopra tale soglia. Ciò è indice di una carenza di acquirenti a livelli più alti. Entrambe le medie mobili sono piatte, e l'RSI è in zona 50. Ciò indica che nei prossimi giorni assisteremo ad un'azione range-bound.

XRP/USD

Nella nostra analisi precedente, avevamo consigliato di comprare nel caso in cui la coppia XRP/USD si fosse mantenuta sopra gli 0,33108$ per almeno due giorni. Ma poiché nella giornata di oggi il suo valore è di nuovo sceso sotto tale soglia, la nostra condizione d'acquisto non si è verificata. Considerando i molteplici tentativi (falliti), abbiamo deciso di ritirare la nostra proposta. Consiglieremo un trade quando la coppia supererà con decisione quota 0,33108$.

Attualmente, se i ribassisti trascineranno la valuta digitale sotto la SMA a 50 giorni, potremmo assistere ad un crollo a 0,27795$.

BCH/USD

Dopo il tentativo fallito di rimanere sopra la resistenza dei 332,58$, Bitcoin Cash (BCH) è di fronte a parecchio profit booking. Ora, c'è il rischio che scenda a livello dell'EMA a 20 giorni, che dovrebbe tuttavia offrire supporto sufficiente. Entrambe le medie mobili sono in rialzo, il che indica che i rialzisti sono in vantaggio. Se il rimbalzo dall'EMA non riuscirà a superare la zona di resistenza 332,58$ - 363,30$, la criptovaluta rimarrà probabilmente range bound per qualche giorno.

BCH/USD

Un breakdown sotto l'EMA a 20 giorni potrebbe trascinare la coppia BCH/USD a quota 239$, che rappresenta un supporto vitale. Se dovesse cedere, allora il trend diventerà ribassista.

Al contrario, se i rialzisti riusciranno a superare quota 363,30$, la coppia potrebbe raggiungere i 451,32$. La valuta digitale è famosa per le sue impennate verticali, quindi, il target di 451,32$ potrebbe essere superato facilmente. Attenderemo che l'uptrend riprenda prima di proporre dei trade.

LTC/USD

Negli ultimi giorni, i rialzisti hanno difeso con successo l'EMA di Litecoin (LTC). Ora, con l'RSI appena sopra i 50 e l'EMA a 20 giorni in rialzo, i rialzisti hanno un marginale vantaggio. Se il prezzo della valuta digitale dovesse superare quota 84,3439$, potremmo assistere ad un rapido passaggio a 91$ - 100$.

LTC/USD

Un eventuale breakout di questa zona di resistenza completerebbe un pattern a rounding bottom che dei target di 159$ e successivamente 180$. I trader possono comprare una porzione (circa il 30%) della loro solita posizione in caso di breakout e chiusura (fuso orario UTC) sopra 84,3439$. Il resto può essere acquistato una volta superati i 100$, con stop loss iniziale a 74$.

Se, al contrario delle nostre aspettative, la coppia LTC/USD verrà respinta da una delle resistenze, finendo sotto 74$, potrebbe scendere fino a toccare la SMA a 50 giorni, e successivamente quota 62,450$.

EOS/USD

Negli ultimi giorni, EOS si è consolidata al di sopra dell'EMA a 20 giorni. I rialzisti non hanno permesso al prezzo di scendere sotto l'EMA, e i ribassisti hanno invece evitato un forte rimbalzo dal supporto.  Probabilmente, questa fase di equilibrio si romperà a breve.

EOS/USD

Le medie mobili in crescita e l'RSI in territorio positivo indicano che i rialzisti sono in vantaggio. Un eventuale breakout sopra 5.6602$ sarà un segnale di forza, che può condurre la valuta digitale a quota 6,0726$, e successivamente a 6,8299$.

Al contrario, se la coppia EOS/USD dovesse finire sotto i 5$, potrebbe crollare nella zona di supporto 4,4930$ - 3,8723$. Non abbiamo individuato alcun setup affidabile, perciò restiamo ancora neutrali.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) ha subito un forte rialzo il 18 aprile, seguito da un'altra crescita nella giornata di oggi. Ciò dimostra che i rialzisti sono disposti ad acqusitare anche a livelli più alti. Potrebbe ora ritestare il record storico di 26,473250$. Visto che entrambe le medie mobili sono in rialzo e l'RSI è in territorio positivo, il percorso più naturale per la criptovaluta è quello che conduce verso la parte alta del grafico.

BNB/USD

Se la coppia BNB/USD riuscirà a registrare un nuovo record storico, avremo un segnale importante per tutto il mercato, poiché significherà che i prezzi segnati a gennaio 2018 possono essere superati. Ciò incoraggerà i trader ad acquistare le valute digitali dotate di fondamentali solidi.

La nostra visione rialzista non sarà valida se la coppia cambierà direzione dai livelli attuali, crollando sotto le medie mobili. Fino ad allora, ha una buona opportunità di registrare un nuovo massimo storico. Non abbiamo individuato un punto d'entrata abbastanza appetibile dal punto di vista rischio/ricompensa, perciò non abbiamo alcun trade da consigliare.

XLM/USD

Stellar (XLM) è rimasta nel range 0,110$ - 0,120$ negli ultimi sette giorni. Tale consolidamento è ulteriormente supportato dall'appiattimento dell'EMA a 20 giorni e dalla posizione dell'RSI, che si trova vicino a quota 50.

XLM/USD

Se la coppia XLM/USD riuscirà a superare quota 0,120$, potrà raggiungere la linea di downtrend. Diventeremo positivi nel caso in cui la coppia riuscirà a mantenersi sopra quota 0,14861760$.

Al contrario, se la valuta digitale dovesse crollare sotto 0,110$, potrebbe scivolare verso la linea di uptrend, sotto la quale diverrebbe negativa.

ADA/USD

Dopo aver fallito il tentativo di superamento della linea di downtrend, Cardano (ADA) è scesa sotto l'EMA a 20 giorni. Questo è un segnale negativo. Se i ribassisti riusciranno a trascinare i prezzi sotto 0,075920$, potrebbe scivolare fino alla SMA a 50 giorni.

ADA/USD

Al contrario, se la coppia ADA/USD supererà la linea di downtrend, proverà di nuovo a scavalcare la resistenza a quota 0,094256.

Tuttavia, l'EMA a 20 giorni si sta appiattendo, e l'RSI è quasi in zona 50. Ciò indica che nel breve periodo assisteremo alla formazione di un range. La coppia mostra inoltre segni di una formazione "tazza e manico". Questo pattern si completerà con una chiusura (fuso orario UTC) sopra 0,094256$. Prima di consigliare delle posizioni long, attenderemo che si formi un setup più affidabile.

TRX/USD

Negli ultimi giorni, Tron (TRX) non è riuscita a superare quota 0,02815521$. La scarsa pressione d'acquisto e il mancato superamento della resistenza invitano i trader a vendere. I ribassisti stanno provando a trascinare la criptovaluta sotto l'EMA a 20 giorni. In caso di successo, potremmo assistere ad un calo a livello della SMA a 50 giorni.

TRX/USD

Entrambe le medie mobili sono piatte, e l'RSI è in zona 50, indice di equilibrio tra acquirenti e venditori. Questo equilibrio si romperà a favore dei rialzisti se la coppia TRX/USD riuscirà a superare quota 0,02815521$, cosa che potrebbe permettere alla criptovaluta di dare il via ad un nuovo uptrend, che può raggiungere 0,03278079$ e successivamente 0,03575668$.

Tuttavia, se la coppia non riuscirà a difendere la SMA a 50 giorni, potremmo assistere ad una caduta a quota 0,01830$, con un lieve supporto a 0,02094452$. I trader possono mantenere lo stop loss delle loro posizioni long a 0,0240$.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.