Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Litecoin, EOS, Binance Coin, Stellar, Cardano, TRON: Analisi dei prezzi, 13 maggio

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

I mercati delle criptovalute sono stati investiti da un'ondata di buone notizie. La tanto attesa piattaforma Bakkt ha finalmente annunciato che inizierà a testare i propri contratti future basati sul Bitcoin a partire da luglio di quest'anno: siamo certi che questi nuovi strumenti attireranno numerosi investitori istituzionali.

Nonostante il valore delle criptovalute non sia strettamente correlato a quello di altre classi di asset, il recente crollo dei mercati azionari statunitensi, dovuto al conflitto commerciale con la Cina, ha portato ad un rialzo dei prezzi. Numerosi trader tentano di sfruttare a proprio vantaggio la volatilità dei mercati delle criptovalute, ma stando ad un sondaggio condotto da HBUS è presente una percentuale considerevole di utenti che ha effettuato investimenti a lungo termine.

Mentre il palcoscenico viene preparato per l'avvento degli investitori istituzionali, l'adozione in massa delle criptovalute è un altro fattore molto importante per la crescita a lungo termine delle criptovalute come classe di asset. Due importanti aziende, Starbucks e Facebook, sembrano molto interessate al settore delle monete digitali.

Starbucks pianifica di accettare Bitcoin per l'acquisto dei propri prodotti, mentre è probabile che Facebook lancerà una nuova criptovaluta. Non conosciamo ancora i dettagli, ma l'introduzione di queste compagnie nell'industria delle monete digitali potrebbe incrementare esponenzialmente il livello d'adozione fra le masse.

I fattori fondamentali indicano pertanto una crescita di questa classe di asset. Rimane tuttavia la questione di quale fra le varie criptovalute otterrà i maggiori benefici. Secondo Michael Novogratz, CEO di Galaxy Digital, Bitcoin verrà considerato una semplice riserva di valore, e saranno pertanto altri network ad attirare le attenzioni delle aziende, grazie ai loro casi di utilizzo.

BTC/USD

Il prezzo di Bitcoin (BTC) è arrivato alle stelle. Questa impennata ci ha sorpreso, in quanto ha superato come se nulla fosse tutte le resistenze. Questo dimostra che i rialzisti sono disposti ad acquistare senza attendere alcuna contrazione. Nonostante si tratti di un segnale certamente positivo, è improbabile che questi movimenti durino ancora a lungo. I trader dovrebbero posizionare lo stop loss per le proprie posizioni long a 7.100$. 

In alto, il prossimo livello chiave si trova a 8.496,53$: sopra questa resistenza, la crescita potrebbe estendersi fino a 10.000$. Difficile prevedere con certezza quando questo rialzo incontrerà il primo ostacolo. I trader dovrebbero pertanto spostare di volta in volta lo stop loss verso l'alto, per proteggere i propri profitti teorici. Il prossimo pullback sarò brusco e profondo.

Entrambe le medie mobili sono in aumento, ma l'RSI mostra che la criptovaluta è stata acquistata in maniera eccessiva. Questo dimostra che i trader stanno disperatamente inseguendo questo incremento del prezzo, e che la criptovaluta risulta vulnerabile ad un grave pullback. In basso, la coppia BTC/USD potrebbe trovare supporto a 6480,54$, e sotto ancora alla EMA a 20 giorni: un simile movimento rappresenterebbe un segnale di forza, e la fine della fase ribassista.

D'altra parte, un crollo al di sotto del supporto a 5.900$ smorzerebbe il sentimento generale.

ETH/USD

In data 11 maggio, il prezzo di Ethereum (ETH) ha superato il muro dei 200$, ma i rialzisti non sono riusciti a reggere questo incremento. La criptovaluta ha registrato un ribasso, ma il tentativo dei ribassisti di spingere la moneta nuovamente all'interno del triangolo non ha avuto successo. Al momento Ethereum sta tentando di oltrepassare ancora una volta quota 200$.

Entrambe le medie mobili sono in aumento e l'RSI è fortemente positivo: i rialzisti sono in chiaro vantaggio, ma non abbiamo ancora assistito ad un duraturo movimento verso l'alto. I livelli chiave sono posizionati a 225$ e 256$.

Tuttavia, un eventuale slancio da parte della coppia ETH/USD potrebbe portare ad una vigorosa impennata fino a 300$. La nostra visione rialzista verrebbe invalidata nel caso in cui la moneta scivolasse nuovamente all'interno del triangolo. Per il momento, consigliamo di difendere le proprie posizioni long con uno stop loss a 160$.

XRP/USD

Nonostante Ripple (XRP) sia ancora posizionato all'interno del range, punta ad un probabile breakout. Se i rialzisti riusciranno a spingere il prezzo sopra i 0,33108$, la crescita potrebbe estendersi fino a 0,37835$. La criptovaluta otterrebbe un notevole slancio verso l'alto sopra questo livello. Per questo motivo, attenderemo il superamento di quota 0,33108$ prima di suggerire l'acquisto della moneta.

In alto, i livelli chiave sono posizionati a 0,45$ e 0,60$, ma è presente anche una resistenza minore a 0,5650$. Se, contrariamente alle nostre previsioni, la coppia XRP/USD risultasse incapace di superare quota 0,33108$, rimarrebbe range bound fra 0,27795$ e 0,33108$. Sotto i 0,27795$, il trend diverrebbe negativo.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) è impennato al di sopra del range in data 11 maggio, un chiaro segnale positivo. Abbiamo apprezzato come il prezzo si sia mantenuto al di sopra del supporto a 335,62$. La EMA a 20 giorni punta verso l'alto e l'RSI è estremamente positivo: i rialzisti controllato il mercato.

La coppia BCH/USD potrebbe ora impennare a 424$, e successivamente a 500$. La nostra visione rialzista verrebbe invalidata nel caso in cui la moneta scivolasse al di sotto del supporto a 335,62$, rientrando all'interno del range. Il trend si indebolirebbe se il prezzo scivolasse sotto la EMA a 20 giorni: in tal caso, la moneta potrebbe rimanere range bound fra i 255$ e i 335,62$.

LTC/USD

In data 11 e 13 maggio Litecoin (LTC) ha superato il muro dei 91$, senza tuttavia riuscire ad ottenere una chiusura al di sopra di questa resistenza. Ciononostante, il successivo pullback è stato abbastanza debole, e ha subito trovato supporto a 83,653$. I rialzisti tenteranno di oltrepassare ancora una volta la resistenza a 91$.

Un eventuale breakout completerebbe il pattern rialzista cup and handle, il cui target è posizionato a 158,91$. I trader possono acquistare la coppia LTC/USD in caso di chiusura sopra i 91$. Lo stop loss andrebbe mantenuto a 70$, e incrementato successivamente. Consigliamo tuttavia di investire soltanto il 50% delle posizioni abituali, in quanto il rischio di pullback è molto alto.

Se, contrariamente alla nostra opinione, la criptovaluta scivolasse fino alla EMA a 20 giorni, il declino potrebbe estendersi fino a 70$. Il trend diverrebbe negativo in caso di breakdown sotto i 66,470$.

EOS/USD

EOS ha registrato un notevole incremento dal supporto a 4,4930$. I rialzisti hanno velocemente spinto il prezzo al di sopra della uptrend line e della EMA a 20 giorni. È presente una resistenza minore a 5,50$, sopra la quale un movimento verso i 6,0726$ diverrebbe probabile.

Al contrario, se la coppia EOS/USD non riuscisse a rimanere sopra i 5,50$, potrebbe rimanere range bound fra 4,4930$ e 5,50$ per almeno qualche giorno. Il trend diverrebbe negativo in caso di breakdown sotto quota 4,4930$. Attualmente non troviamo buone opportunità d'acquisto per questa criptovaluta.

BNB/USD

Dopo aver toccato i 18$, Binance Coin (BNB) ha cambiato direzione, sperando le medie mobili e la uptrend line del wedge. Si tratta di un segnale rialzista, che annulla la possibilità di un breakdown dal wedge.

I rialzisti stanno tentando di spingere la moneta verso nuovi massimi storici: in caso di successo, potremmo suggerire l'apertura di nuove posizioni long.

Al contrario, la coppia BNB/USD potrebbe rimanere range bound per qualche altro giorno. Il trend diverrebbe negativo sotto i 17,50$.

XLM/USD

Stellar (XLM) sta tentando di ottenere un pullback, ma è presente una resistenza alle medie mobili. Se i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo al di sopra della SMA a 50 giorni, potremmo assistere ad un movimento verso 0,12039489$. Anche la downtrend line a lungo termine si trova attorno a questo livello, è presente una notevole resistenza.

D'altra parte, se la coppia XLM/USD non riuscisse ad ottenere un breakout dalle medie mobili, potrebbe scivolare prima a 0,08641170$, e successivamente a 0,080$. Entrambe le medie mobili si stanno appiattendo e l'RSI è leggermente negativo: prevediamo un consolidamento a breve termine. Poiché il prezzo di trova ancora sotto le medie mobili, non troviamo buone opportunità d'acquisto.

ADA/USD

Dopo aver raggiunto quota 0,057898$, in data 11 maggio Cardano (ADA) ha cambiato direzione, superando la downtrend line. Da due giorni a questa parte sta affrontando la resistenza a 0,080$. Entrambe le medie mobili sono piatte e l'RSI è soltanto leggermente positivo: prevediamo la formazione di un range nel breve termine.

Se la coppia ADA/USD riuscirà a superare la SMA a 50 giorni, potrebbe impennare fino a 0,094256$. Questo livello rappresenta una dura resistenza, che se venisse superata porterebbe al completamento del reversal pattern, il cui target è posizionato a 0,161275$. I trader dovrebbero procedere con l'acquisto in caso di chiusura sopra i 0,094256$.

La nostra previsione verrebbe invalidata nel caso in cui la coppia scivolasse sotto quota 0,057898$. In tal caso, potremmo assistere ad un crollo a 0,040$.

TRX/USD

Tron (TRX) è rimasto bloccato in un range compreso fra i 0,02094452$ e i 0,02815521$. La moneta non ha partecipato alla recente ripresa dei mercati, un segnale decisamente negativo.

Poiché la coppia TRX/USD è range bound da ormai svariati mesi, un breakout darebbe inizio ad un nuovo uptrend. Manteniamo pertanto il nostro consiglio d'acquisto della nostra analisi precedente. Al contrario, un breakdown sotto quota 0,02094452$ potrebbe far scivolare la criptovaluta fino al supporto critico a 0,0183$.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.