L'exchange sudcoreano Bithumb pianifica l'apertura di una nuova piattaforma negli Emirati Arabi Uniti

Secondo quanto recentemente riportato dal portale d'informazione The Financial News, l'exchange sudcoreano di criptovalute Bithumb pianifica l'apertura di una nuova piattaforma negli Emirati Arabi Uniti.

La nuova sede è stata realizzata in collaborazione con Nvelop, azienda operante ad Abu Dhabi, e verrà utilizzata da Bithumb come trampolino di lancio per espandersi anche in altri paesi del Medio Oriente.

La stessa Nvelop è un progetto condiviso, nato grazie ad una partnership fra il fondo d'investimento E11 e la società di venture capital Trill Ventures Group. Lo scopo della compagnia è proprio quello di finanziare e sviluppare iniziative blockchain in Medio Oriente e Nord Africa.

"La collaborazione con Nvelop ci consentirà di creare una solida base in Medio Oriente", ha affermato un rappresentante di Bithumb.

"Quest'anno diversificheremo le attività della nostra compagnia, concentrandoci maggiormente sul business internazionale."

La scorsa settimana Bithumb ha annunciato il lancio di "Ortus", il suo nuovo trading desk over-the-counter (OTC) progettato per gli investitori istituzionali. Verrà gestito da Bithumb Global Limited, filiale dell'azienda con sede a Hong Kong, e attuerà severe politiche antiriciclaggio e Know-Your-Customer.