Circle rilascia un altro attestato sulle riserve in dollari della sua stablecoin USDC

Circle, la startup di pagamenti finanziata da Goldman Sachs, ha pubblicato un audit di terze parti della sua stablecoin USD Coin (USDC). La società ha riportato l'aggiornamento in un post sul proprio blog ufficiale.

USD Coin è un token basato su Ethereum conforme allo standard ERC20annunciato per la prima volta a maggio dello scorso anno e rilasciato a settembre.

Secondo l'annuncio di questa settimana, l'audit delle riserve fiat della moneta è stato condotto da Grant Thornton LLP, una società di Chicago.

Il rapporto pubblicato dalla ditta afferma che al 30 aprile 2019 alle 23:59 PST gli USDC emessi erano 293.184.174, coperti da 293.351.374$ nei conti dell'azienda. Infine, la società di revisione dichiara che, al momento sopra specificato, i token USDC emessi e in circolazione non hanno superato i dollari statunitensi tenuti in custodia.

Secondo i dati di CoinMarketCap, la capitalizzazione di mercato di USDC supera attualmente i 359 milioni di dollari, circa il 40% in più rispetto al valore registrato il mese scorso.

Ad aprile, gli avvocati della società dietro la stablecoin Tether (USDT hanno dichiarato che la moneta ha denaro sufficiente per coprire solo i tre quarti dei suoi token.

Come riportato da Cointelegraph, il colosso statunitense Facebook ha formato una nuova società fintech, chiamata Libra Networks LLC, probabilmente per lavorare sulla propria presunta stablecoin.