Tentativo di recupero dei mercati delle criptovalute, solidi guadagni per alcune delle altcoin principali

Venerdì 11 gennaio — dopo le forti perdite di ieri, oggi molte criptovalute stanno recuperando il terreno perduto. Come mostrano i dati di Coin360, molte delle altcoin principali sono di nuovo in verde.
Market visualization from Coin360

Grafico fornito da Coin360

Al momento della stesura di questo articolo, il Bitcoin (BTC) si è stabilizzato sulla soglia dei 3.700$, registrando un lieve recupero dell'1%. Nella giornata di ieri, 10 gennaio, la criptovaluta più famosa al mondo ha subito un forte calo dell'8%, passando da 4.000$ a circa 3.650$.

Sul grafico settimanale, la moneta è in ribasso di un lieve 2,4%, mentre su quello mensile rimane in crescita dell'8%.
Bitcoin 7-day price chart

Grafico settimanale del valore del Bitcoin. Fonte: Bitcoin Price Index di Cointelegraph.

Ripple (XRP) — che ieri ha strappato ancora una volta ad Ethereum il titolo di prima altcoin per capitalizzazione di mercato — ha registrato una crescita dell'1.5%, finendo a quota 0,33%. Prima degli ingenti ribassi subiti ieri, l'asset aveva toccato un picco settimanale di 0,38$. A livello settimanale, XRP è ora in calo del 5%, ma rimane in rialzo del 15% sul suo grafico mensile.

Ripple’s 7-day price chart

Grafico settimanale del valore di Ripple. Fonte: Ripple Price Index di Cointelegraph.

Ethereum (ETH) ha registrato una lieve contrazione pari allo 0,22%, scendendo a quota 128$. Con una capitalizzazione di 13,3 miliardi di dollari, l'altcoin si trova ora al appena al di sotto di Ripple (13,8 miliardi).

Le perdite a doppia cifra di ieri fanno segnare ad Ethereum un preoccupante -15% sul suo grafico settimanale. A livello mensile, tuttavia, la criptovaluta è ancora in crescita del 45%.

Ethereum 7-day price chart

Grafico settimanale del valore di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph.

Tutta la top ten di CoinMarketCap si rivela abbastanza stabile. Si registrano solo variazioni, in entrambe le direzioni, inferiori al 2%. La performance peggiore è quella di Bitcoin Cash (BCH), in calo dell'1,80% con una quotazione di 132,50$.

Diversa invece la situazione della top 20: quasi tutte le altcoin sono in crescita di almeno il 2% e, tra queste, NEM (XEM), Ethereum Classic (ETC), Zcash (ZEC) e Binance Coin (BNB) registrano guadagni compresi tra il 4 e il 5,5 percento. Bitcoin SV (BSV) è una delle poche eccezioni, con un ribasso dell'1%.

La capitalizzazione complessiva del mercato si aggira sui 123,7 miliardi di dollari, in rialzo di circa 1 miliardi rispetto al valore di 122,8 mld registrato nella giornata di ieri.
7-day chart of total market capitalization of all cryptocurrencies

Grafico settimanale della capitalizzazione complessiva del mercato. Fonte: CoinMarketCap

Come segnalato oggi, Vinny Lingham, CEO della piattaforma blockchain per la gestione delle identità Civic, ha rivisto la sua previsione sul Bitcoin (BTC), affermando che il prezzo della moneta rimarrà nel range 3.000$ - 5.000$ per almeno uno o due mesi.

Sempre nella giornata di oggi, un rapporto della Securities and Exchange Commission’s (SEC) degli Stati Uniti ha elencato gli asset digitali (specificati come criptovalute, monete e token) tra le principali priorità dell'OCIE (Office of Compliance Inspections and Examinations) per il 2019.