Mercati delle criptovalute di nuovo in crescita, guadagni significativi per Ripple e Bitcoin Cash

Mercoledì, 26 settembre: dopo il sell-off dei giorni scorsi, i mercati delle criptovalute si tingono di nuovo di verde. I guadagni tra le monete della top 20 arrivano a toccare il 20%.

Grafico fornito da Coin360

Il Bitcoin (BTC) è in rialzo del 2% rispetto alla giornata di ieri, con una quotazione di 6.524$. Ieri, la criptovaluta più famosa al mondo era scivolata fino a quota 6.366$, dopo il netto rialzo del 21 settembre.

Grafico settimanale del Bitcoin. Fonte: Bitcoin Price Index di Cointelegraph 

Ethereum (ETH), che attualmente è la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, guadagna invece il 5%, finendo a quota 220$. Ieri l'altcoin, che sul grafico mensile è ancora in ribasso del 20%, ha toccato un minimo di 206$.

Grafico settimanale di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph

Ripple (XRP) segna uno dei guadagni più alti della top 20 e, per la seconda volta in una settimana, riesce a superare temporaneamente Ethereum in termini di capitalizzazione di mercato. La criptovaluta è in rialzo del 16,5% rispetto alla giornata di ieri, con una quotazione di 0,53$ ed una capitalizzazione di mercato di circa 21 mld di dollari.

Oggi, la società di servizi finanziari SBI Holdings ha annunciato di aver ottenuto una licenza dai regolatori giapponesi, che le permetterà di lanciare un'app per smartphone basata sulla blockchain di Ripple.

Grafico settimanale di Ripple. Fonte: Ripple Price Index di Cointelegraph

La capitalizzazione complessiva del mercato si aggira sui 217 mld di dollari. Il volume di transazioni giornaliere ammonta ad oltre 15,8 mld di dollari, mentre il numero di criptovalute presenti sugli exchange è pari a 2003.

Grafico della capitalizzazione complessiva del mercato. Fonte: CoinMarketCap

Tra le monete della top 20, la performance migliore è quella di Bitcoin Cash (BCH), che guadagna il 19% finendo a quota 517$. Sul grafico settimanale, la moneta è in rialzo del 20% circa.

Ieri, la Banca per i regolamenti internazionali (BIS) ha pubblicato un rapporto che sottolinea una forte correlazione tra i prezzi della criptovaluta e le notizie sulle misure di regolamentazione globali nel settore.

La nuova ondata di verde sui mercati cripto arriva in concomitanza con la diffusione delle notizie sui future fisici sul Bitcoin che saranno lanciati dall'Intercontinental Exchange (ICE), gestore della Borsa di New York (NYSE). Il primo prodotto offerto dalla piattaforma Bakkt di ICE saranno infatti dei future sul BTC a consegna fisica, disponibili in tre valute fiat: dollaro USA, sterlina britannica ed euro.