Bitcoin, Ethereum, Ripple, EOS, Litecoin, Bitcoin Cash, Stellar, Tron, Binance Coin, Cardano: Analisi dei prezzi, 20 febbraio

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

L'investitore miliardario Tim Draper ritiene che le criptovalute e il denaro fiat si scambieranno i ruoli entro cinque anni. Secondo Draper, le monete tradizionali verranno usate principalmente dai criminali, mentre le criptovalute saranno utilizzate per le normali transazioni quotidiane.

Il CEO di Tesla Elon Musk ha affermato che "le criptovalute sono un modo molto migliore per trasferire valore rispetto ai pezzi di carta". Ha elogiato la struttura di Bitcoin, definendolo geniale, tuttavia, secondo Musk, Tesla non dovrebbe entrare nel settore delle criptovalute concentrarsi sull'accelerazione del progresso dell'energia sostenibile.

Musk e Draper non sono gli unici a essere fiduciosi sul futuro delle criptovalute: un sondaggio condotto da eToro ha rivelato che il 43% dei trader appartenenti alla categoria dei "millennial" ha più fiducia negli exchange di criptovaluta che nei tradizionali mercati azionari.

Quindi, ci troviamo di fronte ad un buon momento per entrare nel mercato? Vediamo cosa ci dicono i grafici.

BTC/USD

Il 18 febbraio, il Bitcoin (BTC) ha chiuso al di sopra della linea di downtrend, attivando la proposta di acquisto fornita nella precedente analisi. Avevamo consigliato di acquistare solo il 30% delle posizioni desiderate, per ridurre al minimo i nostri rischi. L'importo rimanente può essere aggiunto quando la criptovaluta avrà superato quota 4.255$.

BTC/USD

Se la ripresa continuerà, potremmo assistere ad un'impennata a 4.255$. Al di sopra di questo livello, la coppia BTC/USD completerà un pattern a doppio bottom che ha un target di 5.273.91$.

Al contrario, se la coppia comincerà a scendere dai livelli attuali, troverà supporto a livello della linea di downtrend, e successivamente vicino alle medie mobili. Un eventuale breakdown di questi livelli di supporto sarebbe un segnale di debolezza. Sotto quota 3.236,09$, il downtrend riprenderà.

ETH/USD

Dato che molti trader stanno confermato i loro profitti su Ethereum (ETH), la criptovaluta sta trovando resistenza vicino ai 150$. Se i rialzisti dovessero superare tale soglia, potrebbe partire un'impennata verso quota 167,32$. I trader possono continuare a mantenere metà delle loro posizioni long con uno stop loss molto vicino, impostato quello della metà rimanente a 125$.

Le medie mobili stanno per completare un crossover rialzista, e l'RSI si trova in zona overbought, il che è un segnale positivo.

ETH/USD

Se la coppia ETH/USD non dovesse salire entro i prossimi due/tre giorni, potrebbe verificarsi un nuovo test della soglia di breakout, ossia 134,5$. Se il test avrà successo, le probabilità di una crescita fino a 167,32$ saranno maggiori. Al contrario, un breakdown al di sotto dei 134,5$ potrebbe far finire la criptovaluta in prossimità delle medie mobili.

XRP/USD

Anche se Ripple (XRP) ha superato quota 0,33108$, non ha chiuso (fuso orario UTC) sopra tale soglia. Quindi, il trade da noi consigliato non è stato attivato.

XRP/USD

Entrambe le medie mobili sono piatte, e l'RSI è in territorio positivo. Tali segni sono tipici di un'inversione di trend. Se i rialzisti riusciranno a mantenere la criptovaluta sopra gli 0,33108$, potrebbe verificarsi un'impennata verso quota 0,40$.

Quindi, i trader possono acquistare in caso di chiusura (fuso orario UTC) sopra 0,33108$ e mantenere uno stop loss di 0,275$. Alzeremo gli stop loss appena ve ne sarà l'opportunità.

Le nostre aspettative di un'inversione di trend non saranno valide se i ribassisti forzeranno un calo dei prezzi già dai livelli correnti. In quel caso, la coppia XRP/USD rimarrebbe molto probabilmente range bound per ancora qualche giorno.

EOS/USD

EOS ha raggiunto il nostro primo target di 3,8723$, dove ha trovato delle vendite. Se i rialzisti non spingeranno rapidamente il prezzo al di sopra di questa resistenza, la criptovaluta potrebbe entrare in una fase di correzione o consolidamento per alcuni giorni. I trader possono proteggere metà delle loro posizioni long con uno stop loss molto vicino ai livelli correnti, e impostarne uno da 2,9$ sul restante 50%.

L'EMA a 20 giorni è in rialzo, e la SMA a 50 giorni è piatta. L'RSI è entrato in zona overbought, indice di un vantaggio dei rialzisti, almeno sul breve periodo.

EOS/USD

Ci aspettiamo che i rialzisti riusciranno a superare quota 3,8723$ e a portare la coppia EOS/USD fino al prossimo target, che si trova a 4,4930$.

Invece, se i ribassisti faranno cambiare direzione alla criptovaluta portandola sotto quota 3,2081$, avremo un chiaro segnale di debolezza.

LTC/USD

Litecoin (LTC) si è fermata per un giorno nei pressi della resistenza a 47,256$, dopodiché i rialzisti hanno fatto ripartire il recupero. Il primo livello da tenere d'occhio si trova a quota 56,910$. Se dovesse venir superato, il prossimo target si troverebbe a 60$, e successivamente a 70$. I trader dovrebbero proteggere il 50% delle loro posizioni con degli stop loss molto vicini, per bloccare almeno una parte dei profitti.

LTC/USD

Anche se la coppia LTC/USD ha superato una resistenza critica dopo un lungo periodo di tempo, le posizioni long rimanenti possono essere mantenute con uno stop loss a 40$. Vogliamo dare un po' di spazio alla coppia per salire più in alto, perché il trend sta cambiando.

L'EMA a 20 giorni è in crescita, così come la SMA a 50 giorni. L'RSI è quasi in zona overbought. È chiaro che i rialzisti sono al comando.

La nostra previsione positiva non sarà valida se il prezzo comincierà a scendere dalle soglie attuali crollando al di sotto di entrambe le medie mobili.

BCH/USD

Il 18 febbraio, Bitcoin Cash (BCH) ha chiuso (fuso orario UTC) sopra i 141$, attivando la proposta della nostra precedente analisi.

BCH/USD

Al momento, i rialzisti stanno cercando di restare sopra i 141$ e di spingere il prezzo più in alto. In caso di successo, la coppia BCH/USD potrebbe raggiungere i 163$, e successivamente quota 175$.

La nostra previsione ribassista non sarà valida se il prezzo dovesse scivolare sotto i 141$ e finire al di sotto delle medie mobili. per adesso, i trader possono mantenere i loro stop loss a 116$. Proveremo ad alzare gli stop loss appena ve ne sarà l'occasione.

XLM/USD

Stellar (XLM) ha superato gli ostacoli rappresentati dall'EMA a 20 gironi e dalla linea di downtrend, ma sta trovando resistenza in prossimità della SMA a 50 giorni. Mentre la maggior parte delle criptovalute principali sono ben lontane dai loro minimi, Stellar vi è ancora vicina. La criptovaluta sta performando peggio del previsto, quindi preferiamo evitare eventuali trade.

XLM/USD

Un superamento della SMA a 50 giorni sarebbe un segnale positivo, che potrebbe portare la coppia XLM/USD a quota 0,13427050$. L'EMA a 20 giorni si sta appiattendo, e l'RSI in zona positiva. Ciò mostra che gli acquirenti stanno lentamente tornando in azione. Tuttavia, avremo una visione positiva della criptovaluta solo dopo aver individuato un pattern rialzista. 

Al contrario, se il prezzo dovesse scendere una volta raggiunta l'SMA a 50 giorni, Stellar potrebbe di nuovo crollare in prossimità dei minimi.

TRX/USD

I rialzisti stanno provando a spingere Tron (TRX) al di sopra della linea di downtrend. In caso di successo, proveranno di nuovo a superare la resistenza che si trova a 0,02815521$.

TRX/USD

Se la coppia TRX/USD si manterrà sopra gli 0,02815521$, potrebbe raggiungere quota 0,03575668$, e successivamente 0,0380$. Se il momento è forte, l'impennata può addirittura estendersi fino a 0,040$. Quindi, i trader possono proteggere le loro posizioni long con uno stop loss a 0,0230$.

Tuttavia, se il tentativo di superamento delle resistenze dovesse fallire, potremmo assistere ad un calo a 0,02306493$ e successivamente a 0,02113440$.

BNB/USD

Inizialmente, credevamo che Binance Coin (BNB) avrebbe trovato resistenza nella zona 10$-12$, ma il momento attuale sembra così forte da trascinare la moneta fuori da tale range. Entrambe le medie mobili sono in rialzo, e l'RSI è in zona overbought. I rialzisti sono quindi al comando, e ogni calo troverà forte supporto a livello dell'EMA a 20 giorni.

BNB/USD

Anche se la soglia dei 12$ potrebbe rivelarsi una lieve resistenza, crediamo che verrà superata. I prossimi livelli da tenere d'occhio si trovano a 15$ e a 18$.

Le nostre supposizioni rialziste nons aranno valide se la coppia BNB/USD non riuscirà a superare quota 12$. In quel caso, potrebbe consolidarsi tra i 10$ e i 12$ per qualche altro giorno, prima di fare una mossa decisiva in una delle due direzioni. Se dovessimo individuare un setup con un buon rapporto rischio/ricompensa, potremmo consigliare delle posizioni long sopra 12$.

ADA/USD

Negli ultimi tre mesi, Cardano (ADA) si è trovata in un range compreso tra 0,036815$ e 0,051468$. I rialzisti hanno provato a superare tale intervallo a inizio gennaio, senza però riuscirci. Successivamente, i ribassisti hanno provato invano a far scendere la criptovaluta al di sotto del range.

ADA/USD

Attualmente, la coppia ADA/USD si è avvicinata al margine superiore dell'intervallo. Un eventuale breakout sarebbe un segnale positivo, e potrebbe indicare l'inizio di un nuovo uptrend. Quindi, i trader possono comprare in caso di chiusura sopra 0,056100$. 

Il target di questo trade è a 0,066121$, anche se la mossa potrebbe estendersi fino a 0,08000$. Consiglieremo uno stop loss adeguato quando verrà superata la soglia d'acquisto.

Al contrario, se i ribassisti difenderanno la resistenza, la coppia rimarrà range bound ancora per un po'. Un breakdown dal range potrebbe invece causare un nuovo test dei minimi.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.