Circle e Coinbase invitano nuovi membri al consorzio della stablecoin USD Coin

Circle, la startup crypto finanziata da Goldman Sachs, e l'exchange di criptovalute Coinbase stanno espandendo il consorzio della stablecoin USD Coin (USDC). Lo rivela un post pubblicato il 13 giugno.

Il consorzio Centre funge da piattaforma per depositi e conversioni fiat per la criptovaluta di Circle, un token digitale ancorato al dollaro statunitense lanciato nel settembre del 2018.

Nel post, le società annunciano l'apertura del consorzio a nuovi membri e istituzioni, e affermano di essersi impegnate per creare e far diventare il Centre Network un "framework basato sulla membership e uno schema di governance per lo sviluppo e la crescita del denaro sulla rete Internet."

L'appartenenza al consorzio fornisce alle istituzioni il diritto di emettere o riscattare gli USD Coin. Per ottenere questo diritto, i membri devono accettare le regole operative di Centre.

Inoltre, le società e le istituzioni che desiderano rilasciare delle stablecoin sulla rete Centre devono soddisfare una serie di requisiti, tra cui il possesso di una licenza e la conformità normativa e tecnologica.

A maggio, Circle ha rilasciato un altro audit di terze parti, in cui sosteneva che al 30 aprile 2019 la società aveva emesso 293,1 milioni di dollari di USDC, coperti da 293,3 milioni di dollari nelle riserve della società. Nel nuovo post, Centre ha osservato che ad oggi sono stati emessi più di 795 milioni di dollari di USDC, mentre quelli riscattati sono circa 470 milioni.

Ieri, Coinbase ha lanciato la sua carta di debito Visa in sei paesi europei, tra cui Spagna, Germania, Francia, Italia, Irlanda e Paesi Bassi.