RBC: la criptovaluta di Facebook sarà una pietra miliare nella storia dell'azienda

Secondo quanto riportato dalla CNBC, la banca d'investimento RBC Capital Markets ritiene che l'imminente criptovaluta Facebook rappresenterà una pietra miliare nella storia dell'azienda.

In una nota agli investitori, gli analisti di RBC Capital Mark Mahaney e Zachary Schwartzman hanno dichiarato la stablecoin di Facebook "potrebbe rivelarsi una delle iniziative più importanti nella storia dell'azienda".

Secondo il rapporto, RBC Capital si aspetta che il white paper del progetto venga rilasciato il 18 giugno, confermando i rumor già emersi qualche settimana fa. Nella nota agli investitori, la banca ha promesso di fornire un'analisi del documento non appena verrà rilasciato, per "aiutare gli investitori ad analizzare la cryptoeconomia su cui si basa il token".

Ad oggi, la società ha previsto che Facebook utilizzerà il suo nuovo progetto per facilitare tre aree di business: gaming, pagamenti e commercio. Pochi giorni fa, la CNBC ha segnalato che Facebook consentirà inoltre ai suoi dipendenti di ricevere parte del loro stipendio nella sua criptovaluta interna.

Al momento della stesura di questo articolo, le azioni dell'azienda sono in rialzo dell'1,8%, con un valore di 180,4$: un aumento di oltre il 35% rispetto allo scorso anno.

Oggi, il Financial Times ha segnalato che Facebook ha aggiunto Ed Bowles, Direttore degli Affari Pubblici di Standard Chartered Bank, al team del suo progetto crypto. Ieri, il Wall Street Journal ha rivelato che il progetto della società potrebbe essere supportato da circa dodici compagnie, tra cui i colossi Visa, Mastercard, PayPal e Uber.