Analisi dei prezzi 12/08: BTC, ETH, XRP, BCH, LTC, BNB, EOS, BSV, XMR, XLM

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

L'opinione di Goldman Sachs su Bitcoin è molto positiva. In una lettera indirizzata ai propri clienti, il colosso statunitense della finanza ha infatti affermato che la principale criptovaluta potrebbe presto raggiungere un valore di 13.971$. Per quanto riguarda i movimenti a lungo termine, secondo l'azienda assisteremo ad una crescita simile a quella della prima metà dell'anno: per tale motivo, momentanee contrazioni sotto i 12.916$ offriranno buone opportunità d'acquisto.

La posizione degli esperti sulle altre criptovalute non è altrettanto positiva. Ciononostante, stando ad un sondaggio recentemente condotto su Twitter da Nik Patel, autore del libro "An Altcoin Trader’s Handbook", ben il 54% della comunità delle criptovalute crede che in futuro il prezzo di Ether tornerà sopra i 1.000$.

Dopo cinque anni di ricerche, la Banca Popolare Cinese ha svelato che la propria criptovaluta è quasi pronta per essere rilasciata: si tratterà di una piattaforma blockchain suddivisa in due livelli, al fine di garantire un alto livello di prestazioni per distributori e commercianti.

BTC/USD

Bitcoin (BTC) rimane saldamente sopra la downtrend line ed entrambe le medie mobili, senza tuttavia riuscire ad ottenere alcun rialzo significativo. Il trend rimane comunque positivo: le medie mobili hanno iniziato a spostarsi verso l'alto e l'RSI è sopra i 50. Al tempo stesso, l'incapacità della criptovaluta di ottenere uno slancio dopo aver oltrepassato la downtrend line è un segnale potenzialmente preoccupante per i trader.

BTC/USD

Entrambe le medie mobili e la downtrend line sono posizionate nella medesima area: si tratta di un supporto estremamente solido. Se la coppia BTC/USD riuscisse ad ottenere un buon rimbalzo, superando quota 12.304,37$, lo slancio potrebbe estendersi fino a 13.156,96$ e successivamente a 13.973,50$. I trader dovrebbero pertanto continuare a mantenere le proprie posizioni long, posizionando lo stop loss al breakeven.

Tuttavia, se il prezzo dovesse scivolare al di sotto delle medie mobili, la criptovaluta potrebbe scivolare fino a 9.080$.

ETH/USD

La scorsa settimana Ether (ETH) è scivolato al di sotto della uptrend line, ma i ribassisti non sono riusciti a sfondare il supporto psicologico a 200$. I rialzisti stanno ora tentando di spingere il prezzo nuovamente sopra la uptrend line. In caso di successo la moneta proverà a superare la resistenza a 235,70$, e un ulteriore movimento verso l'alto darebbe inizio ad un nuovo uptrend.

Potremmo suggerire l'apertura di posizioni long in casi di chiusura (UTC) sopra i 235,70$.

ETH/USD

D'altra parte, se il prezzo non riuscisse a sostenere i livelli al di sopra della uptrend line, i ribassisti potrebbero nuovamente tentare di spingere la moneta sotto il supporto a 192,945$. Se questo livello venisse infranto, il trend della coppia ETH/USD diverrebbe negativo: in tal caso, il prezzo potrebbe scivolare prima a 164$ e successivamente a 150$.

XRP/USD

In data 10 agosto i rialzisti hanno difeso il supporto critico a 0,27795$, un segnale positivo. La successiva ripresa non è tuttavia riuscita ad oltrepassare la EMA a 20 giorni, dimostrando una mancanza di acquirenti ai livelli più alti. Se XRP dovesse tornare a 0,27795$, le probabilità di un breakdown aumenterebbero.

XRP/USD

Sotto quota 0,27795$, il trend della coppia XRP/USD diverrebbe estremamente negativo, in quanto verrebbero innescati numerosi stop loss. In basso, il prossimo livello chiave è posizionato a 0,19$.

Al contrario, se il supporto a 0,27795$ venisse difeso e la criptovaluta superasse la EMA a 20 giorni, il prezzo potrebbe consolidarsi tra i 0,27795$ e i 0,34229$. In caso di breakout da questo range, potremmo assistere ad un'impennata fino a 0,45$. Suggeriamo ai trader di attendere che il superamento della EMA venga confermato prima di procedere con l'acquisto di questa criptovaluta.

BCH/USD

Il declino di Bitcoin Cash (BCH) si è interrotto a 300,11$, e non ha pertanto innescato lo stop loss a noi suggerito a 300$.

BCH/USD

Il rimbalzo da 300,11$ ha incontrato una resistenza a 345,80$. La SMA a 50 giorni è posizionata appena sopra questo livello, e risulterà parecchio difficile da oltrepassare.

Se la coppia BCH/USD dovesse scivolare sotto i 300$, la correzione potrebbe estendersi fino alla support line del canale ascendente. Sotto tale supporto, potremmo assistere ad un tentativo di breakdown dalla neckline del pattern head and shoulders: in caso di successo, la criptovaluta potrebbe crollare fino a 166,98$.

Al contrario, nel caso in cui i rialzisti riuscissero ad oltrepassare quota 357,36$, vale a dire il massimo infragiornaliero del 5 agosto, un'impennata fino a 428,54$ e successivamente a 500$ diverrebbe probabile.

LTC/USD

I rialzisti stanno difendendo il supporto a 83,65$, mentre i ribassisti oppongono resistenza alla EMA a 20 giorni. È tuttavia improbabile che Litecoin (LTC) rimanga in questo range ancora per molto: a nostro parere, fra qualche giorno assisteremo ad un breakout sopra la EMA oppure ad un breakdown sotto quota 83,65$.

In quest'ultimo caso, il prezzo della criptovaluta potrebbe scivolare fino a 76,71$, e successivamente a 58$. Un simile movimento danneggerebbe fortemente il sentimento generale, dando inizio ad un nuovo downtrend.

LTC/USD

Se al contrario il prezzo riuscisse a superare la EMA a 20 giorni, la coppia LTC/USD potrebbe consolidarsi tra gli 83,65$ e i 105,676$. Sopra quest'ultimo livello assisteremmo all'inizio di un nuovo uptrend, il cui target è posizionato a 140,34$. Poiché entrambe le medie mobili sono in calo e l'RSI è negativo, attenderemo la ripresa dell'uptrend prima di consigliare l'acquisto di questa criptovaluta.

BNB/USD

Negli ultimi giorni Binance Coin (BNB) ha consolidato il proprio uptrend. La criptovaluta continua ad essere scambiata sopra la EMA a 20 giorni, ma non è tuttavia riuscita ad oltrepassare la resistenza a 32,50$. Un breakout sopra tale resistenza avrebbe come conseguenza la ripresa dell'uptrend, che farebbe impennare il prezzo verso nuovi massimi storici.

I trader dovrebbero pertanto procedere con l'apertura di nuove posizioni long, come da noi consigliato nella nostra analisi precedente.

BNB/USD

Entrambe le medie mobili si stanno appiattendo e l'RSI è quasi neutrale: prevediamo movimenti range bound, tra 24,1709$ e 32$. Un breakdown al di sotto di tale intervallo rappresenterebbe uno sviluppo estremamente negativo, che potrebbe far scivolare il valore della coppia BNB/USD fino al supporto a 18,30$.

EOS/USD

EOS sta tentando di consolidarsi in un downtrend. In data 9 e 10 agosto ha difeso con successo il supporto critico a 3,8723$, dimostrando la presenza di acquirenti ai livelli più bassi. Tuttavia, il rimbalzo dal supporto si è dimostrato debole, e non è riuscito ad oltrepassare la EMA a 20 giorni.

Se i rialzisti riuscissero a superare la EMA, la criptovaluta potrebbe raggiungere la SMA a 50 giorni, posizionata vicino alla resistenza orizzontale a 4,8719$. Si tratterà di un livello parecchio difficile da superare, ma in caso di successo assisteremmo all'inizio di un nuovo uptrend.

EOS/USD

Al contrario, nel caso in cui i rialzisti non riuscissero a spingere la coppia EOS/USD sopra la EMA a 20 giorni, il valore della criptovaluta potrebbe scivolare fino a 3,8723$ e successivamente a 3,30$.

La EMA si sta appiattendo e l'RSI è quasi neutrale, suggerendo probabili movimenti range bound nel breve termine. Attenderemo una chiusura (UTC) sopra quota 4,8719$ prima di suggerire il trading di questa moneta.

BSV/USD

Bitcoin SV (BSV) viene scambiato tra il supporto a 136,89$ e la EMA a 20 giorni, ma è improbabile che il trading all'interno di un range tanto ristretto duri ancora a lungo: nei prossimi giorni assisteremo ad un breakout oppure ad un breakdown.

BSV/USD

In caso di breakout sopra la EMA, la coppia BSV/USD rimarrebbe range bound tra 136,89$ e 188,69$. E se il sentimento generale dovesse migliorare, potremmo suggerire un trade per beneficare di questo consolidamento. Se tuttavia la criptovaluta tornasse sotto quota 136,89$, entrerebbe nuovamente all'interno del canale discendente.

Entrambe le medie mobili puntano verso il basso e l'RSI è negativo, incrementando le probabilità di movimenti ribassisti. Attualmente non troviamo opportunità d'acquisto affidabili.

XMR/USD

Monero (XMR) viene scambiato all'interno di un canale ascendente. Ha registrato una correzione dopo aver toccato la resistance line del canale, scivolando fino alla EMA a 20 giorni, un supporto che mantiene da due giorni. In caso di ripresa, i rialzisti tenterebbero ancora una volta un breakout sopra quota 98,293$.

XMR/USD

Se tuttavia il prezzo dovesse scivolare sotto la EMA, il declino potrebbe estendersi fino alla support line del canale. I rialzisti tenteranno di difendere questo supporto e di spingere la coppia XMR/USD nuovamente al di sopra delle medie mobili e della resistenza a 98,293$.

Al contrario, un crollo sotto la support line del canale potrebbe far correggere il prezzo fino a 72$. I trader dovrebbero pertanto difendere le proprie posizioni long con uno stop loss a 77$.

XLM/USD

Stellar (XLM) è scivolato al di sotto del supporto critico a 0,072545$, ma i ribassisti non sono riusciti a sfruttare il breakdown a proprio vantaggio. Questo dimostra la presenza di acquirenti molto aggressivi ai livelli più bassi, in quanto la criptovaluta ha registrato un pullback ed una successiva chiusura vicino alla EMA a 20 giorni.

XLM/USD

Non assistiamo ad una chiusura (UTC) sopra la EMA sin dal 25 giugno: questo dimostra che i ribassisti sono fortemente in vantaggio. Una chiusura sopra la EMA darebbe tuttavia inizio ad un'inversione del trend.

D'altra parte, se il prezzo cominciasse a diminuire fino a raggiungere nuovi minimi annuali, segnalerebbe l'inizio di un downtrend. In basso, il supporto è posizionato a 0,05$. Attenderemo la formazione di nuove configurazioni d'acquisto prima di consigliare il trading di questa criptovaluta.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.