Peter Thiel di PayPal investe in Block.one, la società che ha sviluppato il progetto EOS

Secondo un annuncio ufficiale diffuso nella giornata di oggi, Block.one ha ricevuto degli investimenti dal cofondatore di PayPal Peter Thiel e dal cofondatore del colosso del mining Bitmain Jihan Wu.

Block.one è la società del progetto EOSIO, un protocollo blockchain che mira a supportare app decentralizzate (dApps) su scala industriale. EOS, la criptovaluta nativa del protocollo, è attualmente la quinta valuta virtuale più diffusa al mondo, con una capitalizzazione di mercato di 7,1 mld di dollari.

Tra gli altri importanti investitori dell'ultimo round di finanziamenti tenuto da Block.one, di cui non si conosce ancora il totale, ci sono anche Louis Bacon di Moore Capital e Alan Howard di Brevan Howard, entrambi miliardari del settore degli hedge fund.

Gira voce che Thiel abbia investito oltre 20 milioni in bitcoin (BTC) attraverso la sua società di venture capital Founders Fund, ed è noto per essere stato il primo investitore esterno di Facebook. Founders Fund, come evidenzia Bloomberg, ha finanziato anche SpaceX e Airbnb.

Negli ultimi anni Thiel ha investito in diversi progetti blockchain. Recentemente, ha appoggiato uno stablecoin statunitense chiamato Reserve.

Wu è invece il cofondatore del colosso cinese del mining Bitmain, che produce circa il 75% dell'attrezzatura per il mining di BTC. L'anno scorso, la società ha registrato un aumento esponenziale delle entrate, superando addirittura il gigante delle GPU Nvidia.

Riguardo il suo investimento in Block.one, Wu ha dichiarato:

"Il protocollo EOSIO è un grande esempio di innovazione blockchain. Le sue prestazioni e la sua scalabilità sono in grado di soddisfare le esigenze delle applicazioni consumer più esigenti e aprono la strada all'adozione mainstream della tecnologia blockchain."

Questo mese, Block.one, che durante la sua vendita di token ha raccolto la cifra record di 4 mld di dollari, ha nominato l'ex CEO di Jefferies Asia Michael Alexander come direttore del suo programma di finanziamenti venture capital del valore di 1 mld di dollari.

Block.one ha inoltre nominato l'ex Chief Financial Officer (CFO) della Commonwealth Bank of Australia (CBA) Rob Jesudason come presidente e Chief Operating Officer (COO) del gruppo.

Nonostante questo vigoroso programma di investimenti, dal momento del lancio della mainnet di EOS il progetto è stato offuscato da una serie di controversie su questioni tecniche, congelamenti dei conti, arbitraggio e speculazioni sulla RAM, sollevando diverse questioni sulla governance e sulla natura decentralizzata del progetto, e spingendo addirittura il CTO di Block.one Larimer a proporre di riformularne radicalmente l'intera costituzione.

Al momento, un EOS è scambiato per circa 7,95$, in rialzo del 9% rispetto alla giornata di ieri.