Analisi dei prezzi 22/06: BTC, ETH, XRP, LTC, BCH, EOS, BNB, BSV, XLM, ADA

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

La dominance di Bitcoin ha raggiunto il 58,6%, e la sua impennata ha aiutato la capitalizzazione del mercato a superare i 325 miliardi di dollari. Questa crescita è stata sostenuta da un aumento dell'open interest dei future sul Bitcoin del CME, che ha toccato un nuovo massimo storico il 17 giugno. La ripresa dai minimi ha anche contribuito a registrare un nuovo record in termini di hashrate del network. Entrambi sono segnali rialzisti, e indicano che l'impennata ha delle basi solide.

Un nuovo sondaggio condotto dalla società di sicurezza informatica Kaspersky Lab ha rilevato che il 19% delle persone in tutto il mondo ha acquistato criptovalute prima del 2019. Per un'asset class relativamente nuova, si tratta di una cifra molto alta.

Anche se l'adozione delle criptovalute è in aumento, ha ancora i suoi oppositori. La Reserve Bank of Australia crede che le criptovalute non verranno mai utilizzate ampiamente nel paese, almeno finché l'attuale sistema finanziario resterà solido.

BTC/USD

Il rialzo degli ultimi due giorni ricorda l'impennata avvenuta durante il precedente mercato rialzista. Bitcoin (BTC) è passato da 10.000$ a 11.000$ in un solo giorno. Ha superato il canale ascendente e sembra essere sulla buona strada per raggiungere la resistenza dei 12.000$. Poiché il prezzo è stato respinto da questa soglia in tre occasioni, tra la fine di gennaio e l'inizio di marzo dello scorso anno, ci aspettiamo una resistenza abbastanza decisa.

Tuttavia, quando una criptovaluta è sostenuta da un momento del genere, è difficile prevedere dove si fermerà.

BTC / USD

Entrambe le medie mobili sono in rialzo e l'RSI è in territorio profondamente overbought. Ciò indica che, nel breve periodo, l'impennata si è già estesa parecchio. Tuttavia, all'inizio di aprile e a metà maggio di quest'anno, l'RSI aveva superato quota 88, il che dimostra che c'è ancora un po' di spazio.

Se la coppia BTC/USD dovesse riuscire a superare quota 12.000$, potrebbe raggiungere i 13.000$. Tuttavia, queste impennate verticali sono spesso insostenibili. Pertanto, prevediamo una lieve correzione o un consolidamento. Al momento non consigliamo di aprire posizioni, dato che il rapporto rischio/ricompensa non è abbastanza appetibile.

ETH/USD

Ether (ETH) ha superato il range 225,49$ - 280$ il 21 giugno. Da allora, ha rapidamente raggiunto la resistenza dei 322,06$ e si è avvicinata molto al target di 335$. Tuttavia, il profit booking ha spinto il prezzo di nuovo al di sotto dei 322,06$. Ciò mostra una scarsa domanda ai livelli più alti.

ETH / USD

Entrambe le medie mobili sono in rialzo e l'RSI si trova in zona overbought, il che dimostra che i rialzisti sono al comando. Se dovessero riuscire a spingere la coppia ETH/USD sopra 322,06$, non dovrebbero incontrare nessuna resistenza importante fino a 480$.

XRP/USD

Ripple (XRP) è uscita dal triangolo simmetrico, il che è un segno positivo. Ora può passare a 0,57259$ e successivamente a 0,6250$. Entrambe le medie mobili sono in calo e l'RSI è in zona positiva, il che dimostra che i rialzisti sono in vantaggio.

XRP / USD

La nostra previsione non sarà valida se i rialzisti non riusciranno a sostenere il breakout e la coppia XRP/USD scenderà sotto quota 0,450$. Fino ad allora, ogni calo verrà considerato come un'opportunità di acquisto. I trader possono spostare lo stop loss delle loro posizioni long a 0,41$. Consigliamo di innalzare nuovamente lo stop loss man mano che il prezzo sale.

LTC/USD

Dopo esser stata scambiata in un range vicino ai 140,3450$, Litecoin (LTC) sta cercando di far riprendere il trend rialzista. Ha superato i 140,3450$, ma sta lottando per sostenere il breakout. Ciò è indice di profit booking a livelli più alti. Tuttavia, entrambe le medie mobili sono in calo e l'RSI è quasi in zona overbought.

LTC / USD

Un eventuale breakout con chiusura (fuso orario UTC) sopra i 143,3047$ potrebbe spingere la coppia LTC/USD a 158,91$ e successivamente a 184,7949$. Al contrario, se la coppia dovesse scendere dai livelli attuali e finire sotto l'EMA a 20 giorni, il momento si indebolirà. Pertanto, i trader possono proteggere le posizioni long rimanenti con uno stop loss appena sotto l'EMA. Anche in questo caso, consigliamo di spostare lo stop loss più in alto man mano che il prezzo sale.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) è rimbalzata sull'EMA a 20 giorni il 21 giugno. Attualmente, i rialzisti stanno cercando di mantenerla sopra i 481,99$. In caso di successo, è probabile uno spostamento verso la linea di resistenza del canale ascendente. Questa soglia potrebbe rappresentare un leggero ostacolo che, se superato, potrebbe estendere l'impennata fino a 639$, e successivamente 889$.

BCH / USD

Al contrario, se la coppia BCH/USD farà fatica a superare la prossima resistenza, potrebbe crollare sull'EMA a 20 giorni. La coppia rimarrà rialzista fintanto che entrambe le medie mobili saranno in crescita e il prezzo resterà al di sopra di esse. Assisteremo invece ad un cambiamento di trend in caso di breakdown (fuso orario UTC) sotto la linea di supporto del canale.

EOS/USD

EOS è rimbalzata dall'EMA a 20 giorni il 21 giugno. È probabile che si impenni fino alla linea di resistenza del canale. Se superata, i prossimi target saranno 8,6503$ e 9,30$. L'EMA a 20 giorni sta iniziando a salire e l'RSI è balzato in territorio positivo, il che suggerisce che i rialzisti sono in vantaggio. I trader possono spostare lo stop loss delle loro posizioni long a 6,40$.

EOS / USD

Se la coppia EOS/USD dovesse superare la linea di resistenza del canale o gli 8,6503$, i trader possono riscuotere parte dei profitti sul 50% delle posizioni long e impostare uno stop loss molto stretto sulla metà rimanente. Il momento si indebolirà sotto i 6,8299$, mentre il trend diventerà ribassista in caso di breakdown della linea di supporto del canale ascendente. Ciò potrebbe comportare un ribasso a 4,4930$.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) ha registrato un nuovo massimo storico. Il prezzo è salito a 43,2813888$, vicino al nostro target di 46,1645899$. Tuttavia, il profit booking l'ha trascinato vicino alla soglia di breakout, 38,6463356$.

BNB / USD

Se i rialzisti difenderanno il supporto vicino a 38,6463356$, potremmo assistere ad un altro tentativo di breakout a 46,1645899$. In caso di successo, la criptovaluta potrebbe raggiungere quota 50$, che sarà molto probabilmente una forte resistenza psicologica.

I trader possono confermare parte dei profitti una volta che una coppia raggiungerà il nostro target e spostare lo stop loss sulle posizioni long rimanenti appena sotto l'EMA a 20 giorni. Tuttavia, se la coppia BNB/USD dovesse scendere sotto 38,6463356$, potrebbe scivolare sull'EMA. Poiché si tratta di supporto molto importante, un suo eventuale breakdown indebolirebbe il momento.

BSV/USD

Bitcoin SV (BSV) sta tentando di riprendere il suo trend rialzista. Oggi ha raggiunto un nuovo massimo di 255,620$, ma il profit booking ha trascinato il prezzo verso il basso. Entrambe le medie mobili sono in rialzo e l'RSI è quasi in zona overbought, il che suggerisce che i rialzisti sono al comando.

BSV / USD

Se i rialzisti sosterranno l'impennata della coppia BSV/USD sopra i 240$, i livelli da tenere d'occhio sono 307,789$ e successivamente 340,248$. In caso contrario, potremmo assistere ad una correzione fino all'EMA a 20 giorni, che dovrebbe fare da supporto. Tuttavia, se dovesse cedere, il calo potrebbe estendersi a 176,083$, ossia il ritracciamento del 50% relativo all'ultima impennata.

XLM/USD

Stellar (XLM) ha superato la linea di downtrend del triangolo discendente. Può ora passare alla resistenza a 0,14861760$. Un breakout e chiusura (fuso orario UTC) sopra questo livello completerà un pattern head and shoulders inverso che può iniziare un nuovo trend rialzista. Pertanto, manteniamo valido il trade proposto in una delle analisi precedenti.

XLM / USD

Tuttavia, entrambe le medie mobili sono piatte e l'RSI è appena sopra i 50, il che indica un equilibrio tra rialzisti e ribassisti. Il trend diventerà ribassista se la coppia XLM/USD non riuscirà a rimanere al di sopra la linea di resistenza del triangolo, finendo sotto 0,11507853$. In tal caso, il prossimo supporto si troverebbe a 0,0855$.

ADA/USD

Cardano (ADA) sta cercando di superare la resistenza degli 0,10$, dalla quale è stata respinta già in cinque occasioni. Questa volta, se i rialzisti dovessero riuscire a superare quota 0,10$, la criptovaluta completerà un rounding pattern che ha un target di 0,22466773$. Pertanto, manteniamo valida la proposta fornita in una delle precedenti analisi.

ADA / USD

Tuttavia, se la coppia ADA/USD non dovesse chiudere sopra 0,10$, potrebbe rimanere nel range 0,076254$ - 0,10$. L'EMA a 20 giorni si è appiattita e l'RSI è appena sopra i 50, il che suggerisce un consolidamento a breve termine. Un eventuale breakdown sotto 0,076254$ indicherà i ribassisti sono tornati al comando.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC.