Bitcoin, Ethereum, Ripple, EOS, Litecoin, Bitcoin Cash, Binance Coin, Stellar, Cardano, TRON: Analisi dei prezzi, 1 aprile

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Per la prima volta da dicembre 2017, Bitcoin ha chiuso il secondo mese positivo consecutivo. Tuttavia, al momento sono le altcoin ad essere al centro dell'attenzione. I trader stanno accumulando determinate altcoin, e il sentiment positivo sta avendo effetto anche sulla criptovaluta più famosa al mondo. La dominance del Bitcoin, che si aggira sul 50,1%, sta scendendo lentamente.

L'interesse degli investitori nel Bitcoin potrebbe risollevarsi dopo il lancio di Bakkt. Anche se non c'è ancora una data di lancio ufficiale, Bakkt continua a costruire un forte team: Tom Noonan, ex esperto di cybersecurity di IBM, Cisco ed Endgame, sarà il nuovo presidente del consiglio di amministrazione della società.

Durante una fase rialzista, le ICO offrono ritorni astronomici. Ma durante un mercato ribassista, non è così. Ne risulta che, nel Q1 di quest'anno, il mercato delle ICO ha raccolto solo 118 milioni di dollari, una cifra ben lontana dai 6,9 miliardi raccolti nel Q1 2018. Ma man mano che il sentiment migliora, anche questo mercato potrebbe di nuovo tornare in voga, e i progetti con solidi casi d'uso dovrebbero riuscire a raccogliere capitale.

BTC/USD

Bitcoin (BTC) sta avanzando verso la resistenza a 4.255$. I rialzisti hanno provato a superarla senza successo già due volte, quindi, ci aspettiamo che i ribassisti difendano questo livello con moltissima forza.

Tuttavia, in caso di superamento, verrà completato un pattern a doppio bottom, che attiverà diversi stop sulle posizioni short. Ciò comporterà un rapido incremento a 4.914,11$, seguito da un passaggio a 5,273,91$. Le medie mobili in salita e le RSI in territorio overbought ci indicano che i rialzisti sono al comando.

BTC/USD

La nostra previsione si rivelerà errata se la coppia BTC/USD cambierà direzione, finendo sotto le medie mobili. Se la criptovaluta rimarrà sotto la SMA a 50 giorni, potremmo assistere ad un periodo di azione range-bound. I trader possono spostare gli stop loss delle loro posizioni long a 3.700$.

ETH/USD

Sebbene Ethereum (ETH) abbia chiuso sopra 144,78$ il 29 marzo, i rialzisti non sono riusciti a mantenere tale livello. Tuttavia, la valuta digitale sta cercando di rimbalzare dall'EMA a 20 giorni. Se riuscirà di nuovo a superare 144,78$, potrebbe raggiungere quota 167,32$.

ETH/USD

In caso di chiusura sopra 167,32$, la coppia ETH/USD completerà un pattern a triangolo crescente. L'obiettivo di questo pattern rialzista è 251,64$. Entrambe le medie mobili sono in salita e anche l'RSI si trova in territorio positivo: questo suggerisce che i rialzisti sono in vantaggio. Pertanto, i trader possono mantenere lo stop loss sulle restanti posizioni long a 125$.

XRP/USD

I trader non sembrano intenzionati a comprare o vendere Ripple (XRP). Perciò, negli ultimi giorni il suo prezzo è rimasto pressoché invariato.

XRP/USD

Un breakout sopra la resistenza a 0,33108$ e la linea di resistenza del canale discendente sarà il primo segnale del ritorno dei rialzisti. In tal caso, la coppia XRP/USD- potrebbe far partire un nuovo uptrend, che la porterà a quota 0,60$, ma solo dopo aver superato alcuni ostacoli minori a 0,40$, 0,45$, 0,50$ e 0,55$. Potremmo consigliare delle posizioni long una volta superati gli 0,33108$.

Al contrario, se la coppia dovesse crollare sotto 0,27795$, avremo un segnale di debolezza. Se anche il prossimo supporto, ossia il minimo annuale di 0,24508$, dovesse cedere, il downtrend riprenderà.

EOS/USD

EOS sta di nuovo trovando resistenza a 4,4930$, ma non ha perso troppo terreno, come era successo il 24 febbraio.

Ci aspettiamo che i rialzisti provino di nuovo a superare la resistenza tra 2 o 3 giorni. Il prossimo target da tenere d'occhio è 5,8370$. Le medie mobili in rialzo e l'RSI in zona positiva suggeriscono che il percorso più naturale per la criptovaluta sia quello che conduce verso la parte alta del grafico. 

EOS/USD

La nostra previsione rialzista non sarà valida se la coppia EOS/USD finirà sotto le medie mobili. Quindi, possono mantenere lo stop loss sulle posizioni long rimanenti a quota 3,70$. Nei prossimi giorni, valuteremo se riscuotere parte dei profitti e spostare lo stop loss più in alto.

LTC/USD

Litecoin (LTC) ha trovato forte resistenza a 61,9044$. I trader possono riscuotere i loro profitti sul 40% delle posizioni long rimanenti sopra i 60$, e mantenere lo stop loss sulle posizioni long rimanenti a 55$. Crediamo sia la mossa giusta, dato che i rialzisti non hanno superato la resistenza nemmeno questa volta e l'RSI continua a mostrare una divergenza negativa.

LTC/USD

Un'eventuale caduta sotto l'EMA a 20 giorni sarà il primo segnale che ci indicherà che la coppia LTC/USD sta perdendo forza. Se i rialzisti non riusciranno a difendere il supporto a 56,910$, potremmo assistere ad una caduta ancora più profonda. Il prossimo supporto si trova infatti a livello della SMA a 50 giorni. Se invece i rialzisti riusciranno a portare i prezzi sopra i 62$, potrebbe verificarsi un'impennata a quota 69,2790$.

BCH/USD

Negli ultimi quattro giorni, Bitcoin Cash (BCH) si è consolidata in un range ristretto. Un eventuale breakout sopra 177,30$ completerebbe una formazione a rounding bottom che ha un target di 249,60$. Entrambe le medie mobili sono in rialzo, e l'RSI si trova quasi in zona overbought. I rialzisti sono perciò in vantaggio.

BCH/USD

Tuttavia, se la coppia BCH/USD dovesse scendere dai livelli attuali, crollando sotto le medie mobili, perderà momento. La valuta digitale è famosa per le sue impennate verticali, ma anche per le sue cadute altrettanto ripide. Quindi, consigliamo ai trader di proteggere le loro posizioni long con uno stop loss a 140$.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) ha di nuovo provato a superare la forte resistenza dei 18$. Se i rialzisti riusciranno a mantenersi al di sopra di tale soglia, la valuta digitale potrebbe arrivare a quota 25$, vicino ad un nuovo record storico, che darebbe una grossa spinta al sentiment.

Entrambe le medie mobili sono in rialzo, e l'RSI è quasi in zona overbought, il che suggerisce che i rialzisti sono nettamente al comando.

BNB/USD

I trader possono mantenere lo stop loss sulle posizioni long rimanenti a 15$. Se dovessimo riscontrare dei segni di profit booking vicino al massimo storico, sposteremo lo stop più in alto.

La nostra previsione rialzista non sarà valida se la coppia BNB/USD non riuscirà a mantenersi sopra i 18$, invertendo direzione. Un'eventuale caduta sotto la SMA a 50 giorni sarà il primo segnale di debolezza.

XLM/USD

Stellar (XLM) fa fatica a superare l'EMA a 20 giorni. L'unica nota positiva è che i rialzisti si sono mantenuti sopra l'EMA per gli ultimi cinque giorni. Tuttavia, se il prezzo non dovesse cominciare a risalire, potrebbe dover far presto i conti con una forte pressione di vendita.

XLM/USD

Un eventuale breakdown dell'EMA a 20 giorni potrebbe far finire la coppia XLM/USD a livello della linea di uptrend. Se anche questo supporto dovesse cedere, il trend diverrà ribassista.

Tuttavia, entrambe le medie mobili sono in rialzo, e l'RSI è in territorio positivo. Suggeriamo quindi di mantenere le posizioni long con stop loss a 0,08$.

ADA/USD

Cardano (ADA) ha quasi raggiunto quota 0,075$ sia il 29 che il 30 marzo. Nella nostra analisi precedente, avevamo consigliato di riscuotere parte dei profitti vicino a tale soglia.

ADA/USD

Il trend rimane rialzista, dato che entrambe le medie mobili sono in rialzo e l'RSI è in zona overbought. Ogni eventuale calo troverà supporto all'EMA a 20 giorni. I prossimi target sono 0,082$ e 0,094$. Perciò, consigliamo ai trader di spostare lo stop loss delle posizioni long rimanenti al breakeven. Presto li porteremo appena sotto l'EMA.

Se il prezzo non dovesse rimbalzare dall'EMA a 20 giorni, la coppia ADA/USD perderà momento. Il trend diventerà negativo in caso di breakdown e chiusura sotto la SMA a 50 giorni.

TRX/USD

Tron (TRX) sta cercando di superare le medie mobili e la downtrend line. Se il breakout avrà successo, la criptovaluta potrebbe raggiungere la prossima resistenza a 0,02815521$, dalla quale è stata respinta parecchie volte. Se venisse superata, potrebbe partire un nuovo uptrend, che porterebbe la valuta digitale a 0,040$, e successivamente a 0,0480$.

TRX/USD

Visto il forte potenziale, potremmo consigliare di aprire delle posizioni long in caso di breakout e chiusura (fuso orario UTC) sopra 0,02815521$.

Se la coppia TRX/USD non dovesse invece riuscire a superare tale soglia, potrebbe rimanere all'interno del range per ancora qualche giorno.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.