Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin, EOS, Bitcoin Cash, Binance Coin, Stellar, Tron, Cardano: Analisi dei prezzi, 22 marzo

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

I mercati delle criptovalute stanno attendendo con impazienza il lancio della piattaforma di trading istituzionale Bakkt, che dovrebbe attirare grossi investitori. Nonostante non sia ancora arrivata ufficialmente, gli investitori le hanno già dato una valutazione di 740 milioni di dollari.

Un rapporto pubblicato recentemente da The Tie ha rilevato che la maggior parte dei volumi riportati dagli exchange di criptovalute sono falsi. Ciò mette in dubbio soprattutto i dati di LBank e Bit-Z, che hanno superato addirittura il famosissimo Binance.

Visto che il mercato è sempre più maturo, anche la falsificazione dei volumi rappresenta una preoccupazione per le autorità, come abbiamo visto nel caso dell'exchange sudcoreano Komid, i cui gestori sono stati arrestati e sbattuti in prigione.

Vediamo se riusciamo a trovare un nuovo uptrend tra le criptovalute principali.

BTC/USD

Negli ultimi giorni, il Bitcoin (BTC) ha registrato leggeri guadagni, senza tuttavia raggiungere la resistenza a 4.255$. La criptovaluta tende a trovare supporto a livello dell'EMA a 20 giorni o sulla linea di uptrend. Entrambe le medie mobili sono in crescita, e l'RSI è in territorio positivo.

BTC/USD

Se la coppia BTC/USD non dovesse superare quota 4.255$ entro qualche giorno, i trader potrebbero cominciare a riscuotere i profitti, trascinando in basso i prezzi. I ribassisti più aggressivi potrebbero addirittura aprire delle posizioni.

Un eventuale breakdown dell'EMA a 20 giorni sarà il primo segnale dell'indebolimento dei rialzisti. Il trend al ribasso riprenderà non appena il valore della coppia scenderà sotto la SMA a 50 giorni. I livelli critici da tenere d'occhio sono 3.355$ e 3.236,09$. Se i ribassisti dovessero trascinare la valuta digitale sotto quota 3.236,90$, potremmo assistere ad ulteriore crollo dei prezzi.

La criptovaluta guadagnerà invece momento una volta superati i 4.255$, poiché completerà un pattern a doppio bottom che ha un target di 5.273,91$. I trader dovrebbero spostare lo stop loss per le proprie posizioni long a 3.550, in modo da minimizzare il rischio.

ETH/USD

Ethereum (ETH) ha formato un piccolo triangolo ascendente all'interno di un simile pattern più grande. Il triangolo più piccolo verrà completato con un breakout e chiusura sopra i 144,78$. Il target di questo breakout è 163,68$, ma crediamo che il prezzo possa arrivare a 167,32$. In caso di chiusura sopra tale soglia, anche il triangolo più grande, che ha un target di 251,64$, verrà completato.

ETH/USD

Tuttavia, un eventuale breakdown della SMA a 50 giorni invaliderà il triangolo più piccolo, risultando in una caduta a livello della trendline dell'altro pattern. Nell'eventualità di un ulteriore break sotto tale soglia, la coppia ETH/USD potrebbe finire a 102,49$.

L'EMA a 20 giorni si è appiattita, e l'RSI è quasi in zona 50, il che fa pensare ad un consolidamento. I trader possono mantenere uno stop loss di 125$ sulle posizioni long rimanenti.

XRP/USD

La volatilità di Ripple (XRP) è bassissima: continua a venir scambiata vicino alle medie mobili. Il tentativo di breakdown dell'uptrend line del triangolo ascendente è stato fermato molto presto dai rialzisti. Il prezzo è di nuovo al di sopra della trendline.

XRP/USD

Se il supporto dovesse rompersi, la coppia XRP/USD potrebbe finire a 0,27795$, e successivamente a 0,24508$. Le medie mobili piatte e l'RSI vicino ai 50 punti fanno pensare ad un consolidamento.

Invece, se la coppia dovesse rimbalzare dai livelli attuali, potrebbe raggiungere quota 0,33108$, e, una volta superata, anche la linea di resistenza del canale. Un eventuale superamento del canale equivarrebbe ad un cambio di trend, che potrebbe portare la criptovaluta a 0,40$. I trader possono mantenere gli stop sulle posizioni long sotto 0,27795$.

LTC/USD

Litecoin (LTC) è ferma tra i 56,910$ e la linea di resistenza. I rialzisti hanno difeso il supporto, ma non sono riusciti a spingere il prezzo sopra la resistenza. Entrambe le medie mobili sono in rialzo. Tuttavia, pur essendo ancora in territorio positivo, l'RSI ha comunque una divergenza negativa, e la cosa di preoccupa.

LTC/USD

In caso di breakdown dell'EMA a 20 giorni, la coppia LTC/USD potrebbe correggersi verso la SMA a 50 giorni. Quindi, i trader possono spostare lo stop loss di metà delle posizioni long a 55$, mantenendo quello del restate 50% a 52$. Se la coppia dovesse rimbalzare dai livelli attuali, superando i 62,45$, potrebbe raggiungere quota 69,2790$.

EOS/USD

Ancora una volta, EOS non è riuscita a superare quota 3,8723$, il che rappresenta un segnale negativo. I rialzisti proveranno molto probabilmente a portare la valuta digitale a livello della SMA a 50 giorni.

EOS/USD

Se la coppia EOS/USD dovesse crollare sotto il supporto della SMA e sotto 3,1534$, si indebolirebbe, e potremmo assistere ad un crollo a 2,1733$. Quindi, consigliamo ai trader di mantenere gli stop loss sulle posizioni long a 3,10$.

Se la coppia dovesse rimbalzare dai livelli attuali o dalla SMA, superando quota 3,8723$, potrebbe raggiungere i 4,4930$. Tuttavia, l'EMA si è appiattita, e l'RSI è sceso in zona 50, il che fa pensare alla formazione di un range nel breve periodo.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) è scesa dopo aver raggiunto la resistenza dei 163,89$. Tuttavia, non è finita al di sotto dell'EMA a 20 giorni.

BCH/USD

Entrambe le medie mobili sono in crescita, e l'RSI è in territorio positivo, indice che i rialzisti sono in vantaggio. Se la coppia BCH/USD riuscirà a riprendersi, superando i 163,89$, potrebbe raggiungere quota 175$, e successivamente i 220$.

Tuttavia, se la coppia dovesse finire sotto l'EMA, potrebbe crollare fino alla SMA a 50 giorni. Quindi, consigliamo di spostare lo stop loss sulle posizioni long a 140$.

BNB/USD

Poiché molti trader hanno riscosso i loro profitti, Binance Coin (BNB) è finita al di sotto della linea di uptrend, ma i rialzisti stanno provando a difendere l'EMA a 20 giorni.

BNB/USD

L'EMA si sta appiattendo, mentre la SMA a 50 giorni rimane forte. Ciò ci indica che i rialzisti stanno perdendo fiato, almeno nel breve periodo. Una caduta sotto l'EMA potrebbe indebolire la coppia BNB/USD, portandola a livello della SMA.

Invece, se la coppia dovesse rimbalzare dai livelli correnti, superando i 16,64428$, potrebbe riprendere il suo uptrend, raggiungendo quota 18$. Per adesso, consigliamo ai trader di impostare lo stop loss delle proprie posizioni long a 14$.

XLM/USD

Stellar (XLM) ha subito una correzione sull'EMA a 20 giorni, dove sta trovando supporto. Entrambe le medie mobili si stanno appiattendo, e ciò è indice di consolidamento.

XLM/USD

Se la coppia XLM/USD dovesse scendere sotto l'EMA a 20 giorni, potrebbe crollare fino alla SMA a 50 giorni. La linea di uptrend si trova appena sotto tale soglia. Crediamo che i rialzisti difenderanno la zona tra la SMA e l'uptrend line.

Al contrario, se la coppia dovesse rimbalzare dall'EMA, potrebbe raggiungere la linea di resistenza. Da qui, un breakout potrebbe spingere i prezzi a 0,14861760$. I trader dovrebbero mantenere gli stop sulle posizioni long a 0,08$.

TRX/USD

Tron (TRX) è scesa dall'EMA a 20 giorni. Entrambe le medie mobili sono in calo, e l'RSI è in zona negativa. Ciò indica che i ribassisti sono in vantaggio.

TRX/USD

Se il supporto a 0,02094452$ dovesse cedere, i ribassisti proveranno a far scendere la coppia TRX/USD a 0,01830$. In caso contrario, i rialzisti proveranno a superare le medie mobili. In tale eventualità, la criptovaluta potrebbe raggiungere il margine superiore del range, a 0,2815521$. Potremmo consigliare delle posizioni long tra qualche giorno, ma fino ad un segnale più deciso rimarremo neutrali.

ADA/USD

Dopo quasi tre mesi di consolidamento, Cardano (ADA) ha superato la soglia d'acquisto di 0,05650$, da noi consigliata nelle precedenti analisi. Ci piace il modo in cui la valuta digitale è salita, formando un grosso pattern di base. Ora, dovrebbe raggiungere il suo primo obiettivo a quota 0,066121$, e successivamente gli 0,080$.

ADA/USD

Entrambe le medie mobili sono in crescita, e l'RSI è in zona overbought. Ciò indica che i rialzisti sono al comando. In caso di eventuali cali, la coppia ADA/USD dovrebbe trovare supporto a quota 0,051468$ o all'EMA a 20 giorni. Se entrambi i supporti dovessero cedere, la coppia perderebbe momento, diventando di nuovo range-bound. Quindi, consigliamo ai trader di spostare lo stop loss a 0,048$.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.