Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin, EOS, Bitcoin Cash, Binance Coin, Stellar, Cardano, Tron: Analisi dei prezzi, 25 marzo

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Durante un incontro con il presidente dell'Argentina, l'investitore americano Tim Draper ha discusso del potenziale di blockchain e criptovalute. Ha anche invitato il presidente a legalizzare il Bitcoin per aiutare la nazione ad uscire dalla crisi economica. Successivamente, durante un'intervista, Draper ha previsto che il Bitcoin raggiungerà 250.000$ tra il 2022 e il 2023. Se le criptovalute diventassero facili da usare, il magnate statunitense crede che le persone sarebbero disposte ad abbandonare il denaro tradizionale, ricorrendo al Bitcoin.

Ma per ora, le aziende hanno difficoltà ad utilizzale come modalità di pagamento. L'ultima azienda a dare il benservito alle criptovalute è il servizio di streaming Twitch.tv, di proprietà di Amazon. La società non ha dato alcuna motivazione specifica.

La famosa stablecoin Tether, che un tempo si definiva "sostenuta al 100% da valuta fiat", ha apportato qualche modifica al suo sito web. Ora, la pagina principale afferma che ciascun token è "coperto al 100% dalle nostre riserve, che comprendono valute tradizionali ed equivalenti al contate e, di volta in volta, possono includere altri asset e crediti derivanti da prestiti effettuati da Tether a terzi, che possono includere entità affiliate". Ciò solleva sicuramente un campanello d'allarme, dato che l'azienda non è mai stata oggetto di un audit di terze parti.

BTC/USD

Il Bitcoin (BTC) è rimasto vicino a quota 4.000$ per gli ultimi tre giorni. È improbabile che rimanga all'interno di un range così ristretto per molto tempo. Ci aspettiamo che questo equilibrio venga infranto tra qualche giorno.

BTC/USD

Se il range si dovesse espandere verso l'alto, la coppia BTC/USD potrebbe raggiungere quota 4.255$. Questa resistenza è piuttosto importante, e superarla significherebbe completare un pattern a doppio bottom, che ha un target minimo di 5.273,91$.

Tuttavia, se il range dovesse invece espandersi verso il basso, la valuta digitale potrebbe scivolare sulla SMA a 50 giorni. Se anche questa dovesse cedere, il prossimo supporto si troverebbe a 3.355$.

L'EMA a 20 giorni si sta appiattendo, e l'RSI si trova poco sopra il centro, il che fa pensare ad un consolidamento nel breve periodo. I trader possono mantenere lo stop loss delle loro posizioni long a 3.550$. Dato che i rialzisti non sono riusciti a superare in modo convincente il muro dei 4.000$, alzeremo lo stop nei prossimi giorni.

ETH/USD

Ethereum (ETH) è scesa sotto l'EMA a 20 giorni e la linea di uptrend. I prossimi supporti si trovano in prossimità della SMA a 50 giorni e a quota 125,88$. Se anche quest'ultimo dovesse cedere, la valuta digitale perderà momento. Perciò, i trader possono mantenere lo stop loss delle posizioni long rimanenti a 125$.

ETH/USD

Se il prezzo dovesse invece trovare supporto sulla SMA, per poi cambiare direzione, assisteremmo ad un altro tentativo di breakout dei 144,78$. In caso di successo, la coppia ETH/USD potrebbe raggiungere quota 167,32$.

Tuttavia, l'EMA a 20 giorni si è appiattita, e l'RSI si trova sotto quota 50, il che fa pensare ad un consolidamento.

XRP/USD

Ripple (XRP) è scesa sotto la linea di uptrend, allontanandosi dalle medie mobili. Ciò indica che i ribassisti sono in vantaggio. Un breakdown sotto quota 0,30$ potrebbe portare il prezzo a 0,29$, e successivamente a 0,27795$. Quest'ulitmo è un supporto critico, che regge ormai da dicembre: se dovesse cedere, potremmo assistere ad un nuovo test dei minimi annuali.

XRP/USD

Se la coppia XRP/USD dovesse risalire dai livelli attuali o da uno dei supporti, proverà di nuovo a superare la resistenza a quota 0,33108$. Per ora, i trader possono mantenere lo stop loss sulle posizioni long sotto 0,27795$.

LTC/USD

Litecoin (LTC) continua a riscontrare vendite vicino alla linea di resistenza. I rialzisti stanno invece fornendo supporto a livello dell'EMA a 20 giorni. Ci preoccupa il fatto che l'RSI mostri ancora una divergenza negativa. Un eventuale breakdown dell'EMA a 20 giorni e della linea di uptrend renderebbe più probabile una caduta verso la SMA a 50 giorni. Quindi, consigliamo ai trader di spostare lo stop loss sulle loro posizioni long a 55$.

LTC/USD

Tuttavia, se la coppia LTC/USD dovesse rimbalzare dall'EMA a 20 giorni, proverà di nuovo a superare la linea di resistenza, per poi cercare di raggiungere il suo target di 69,2790$. Entrambe le medie mobili sono in rialzo, il che dimostra che i rialzisti sono in vantaggio. Entro i prossimi giorni, potremmo assistere ad un cambiamento importante.

EOS/USD

I rialzisti stanno facendo fatica a difendere l'EMA a 20 giorni. Un mancato rimbalzo da questo livello aumenta le probabilità di breakdown e di caduta sull'SMA a 50 giorni, che dovrebbe tuttavia reggere. Visto l'appiattimento dell'EMA e l'RSI in zona 50, EOS potrebbe diventare range bound per qualche giorno.

EOS/USD

Se i ribassisti dovessero trascinare la coppia EOS/USD sotto la SMA, potrebbe crollare a 3,1534$. Questo è l'ultimo supporto utile: sotto di esso, il trend diventerebbe negativo. Quindi, i trader possono proteggere le loro posizioni long con uno stop loss a 3,10$.

Invece, se la coppia dovesse rimbalzare dai livelli attuali o dalla SMA a 50 giorni, proverà di nuovo a superare quota 3,8723$. In caso di successo, il prossimo target da tenere d'occhio è 4,4930$.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) ha raggiunto quota 163,89$, dove sta trovando resistenza. Tuttavia, entrambe le medie mobili sono in rialzo e l'RSI è quasi in zona overbought, il che mostra che i rialzisti sono al comando.

BCH/USD

Un eventuale breakout sopra 163,89$ potrebbe attirare parecchi acquirenti, spingendo il prezzo a 175$, e successivamente a 220$. La coppia BCH/USD è famosa per le sue impennate verticali, quindi, consigliamo ai trader di mantenere le loro posizioni long con uno stop loss di 140$.

La nostra previsione rialzista non sarà valida se la valuta digitale comincerà a scendere dai livelli attuali, finendo sotto l'EMA a 20 giorni. In tale eventualità, la coppia potrebbe diventare range bound per qualche giorno.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) ha superato la resistenza a 16,6442826$, avvicinandosi al nostro target di 18$. Crediamo che ci sarà parecchia resistenza a 18$, quindi consigliamo ai trader di riscuotere i loro profitti sopra 17$, tenendo aperte solo il 25% delle posizioni long con uno stop loss di 15$.

BNB/USD

Se i rialzisti dovessero superare quota 18$, potremmo assistere ad un'impennata verso il massico storico di 26,4732350$. Ciò renderebbe la coppia BNB/USD una delle prime criptovalute a segnare un nuovo massimo.

Tuttavia, se i ribassisti dovessero difendere la soglia dei 18$, il prezzo potrebbe subire una correzione verso l'EMA a 20 giorni. Se dovesse cedere, potrebbe verificarsi una caduta fino alla SMA a 50 giorni, sotto la quale il trend diverrebbe negativo.

XLM/USD

Dopo aver cercato di difendere l'EMA negli ultimi quattro giorni, Stellar (XLM) è scesa sotto tale soglia. Questo è un segnale negativo, visto gli scarsi acquisti registrati in prossimità dell'EMA a 20 giorni, che rappresentava un forte supporto.

XLM/USD

Ora, se il prezzo dovesse rimanere al di sotto dell'EMA, la coppia XLM/USD potrebbe crollare sulla SMA a 50 giorni. La linea di uptrend si trova appena sotto tale supporto. Da qui, un ulteriore breakdown causerebbe un nuovo test dei minimi.

Al contrario, se la valuta digitale dovesse rimbalzare dai livelli attuali, potrebbe raggiungere la linea di resistenza. Superando quota 0,13250273$, la criptovaluta può raggiungere gli 0,14861760$. I trader possono mantenere gli stop sulle posizioni long a 0,08$.

ADA/USD

Il 22 e 23 marzo, Cardano (ADA) ha registrato una forte impennata, raggiungendo il nostro target di 0,066121$. Entrambe le medie mobili sono ora in crescita, e l'RSI è quasi in zona overbought. Ciò indica che i rialzisti sono in vantaggio.

ADA/USD

Tuttavia, molti trader stanno riscuotendo i loro profitti. Durante un uptrend, i pullback durano dall'uno ai tre giorni. Se la coppia ADA/USD rimbalzerà dall'EMA a 20 giorni, avremo un chiaro segnale di forza. Il prossimo target è a 0,080$.

Al contrario, se la valuta digitale comincerà a scendere, finendo sotto l'EMA e quota 0,51468$, diverrà negativa. Quindi, consigliamo ai trader di mantenere gli stop sulle posizioni long a 0,049$.

TRX/USD

Tron (TRX) ha superato l'EMA a 20 giorni il 23 marzo, fermandosi appena sopra la SMA a 50 giorni. Attualmente, il prezzo è di nuovo sotto l'EMA, il che è un segnale ribassista.

TRX/USD

Se la coppia TRX/USD dovesse finire sotto 0,0220$, potrebbe subire una correzione a 0,02094452$. Entrambe le medie mobili si stanno appiattendo, e l'RSI è appena sotto quota 50, il che fa pensare ad un consolidamento.

Tuttavia, se la coppia dovesse rimbalzare dai livelli attuali o da 0,0220$, proverà di nuovo a superare 0,02815521$, una resistenza critica che, se superata, farà guadagnare momento alla valuta digitale. Fino ad allora, continuerà a trovare resistenza dopo ogni impennata minore.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.